in ,

Allarme terrorismo a Rimini: espulso egiziano che inneggiava all’Isis

Nuova espulsione in Italia nell’ambito dell’ennesima operazione antiterrorismo: un detenuto 32enne di nazionalità egiziana è stato immediatamente rimpatriato per avere inneggiato allo Stato Islamico e alle stragi di Parigi del 13 novembre scorso, auspicandone delle altre simili. L’uomo è stato denunciato e gli agenti della Questura di Rimini su ordine del prefetto, Giuseppa Strano, hanno predisposto il suo allontanamento dal territorio nazionale.

Ad inchiodare l’egiziano, diverse esternazioni chiara prova della sua radicalizzazione islamista, la sera in cui i jihadisti misero in atto gli attacchi terroristici nella capitale francese: “Li dobbiamo far fuori tutti, prima i francesi poi anche gli italiani”, avrebbe urlato in presenza di altri detenuti, che lo avrebbero visto anche mimare il gesto della pistola.

Arrestato l’8 settembre scorso per rapina aggravata, il 32enne si trovava in Italia dal 2004 come richiedente asilo politico. Munito di carta di soggiorno dal 2007 al 2013 in quanto sposato con un’italiana, era stato privato del documento per via dei suoi numerosi precedenti penali.

anna moroni ricette

Ricette Anna Moroni a La prova del cuoco: cupola di pandoro e gelato

Pensioni le proposte dei sindacati

Riforma pensioni 2016 ultime novità: flessibilità a partire dai 62 anni, i sindacati replicano a Matteo Renzi