in ,

Allenatore Inter News: Vecchi è il nono in sei anni, così è difficile seguire un progetto

La finale di Champions League vinta a Madrid contro il Bayern Monaco, segna l’epilogo della storia d’amore tra l’Inter e José Mourinho. Il vuoto lasciato dallo Special One e gli errori fatta dalla società nei mesi successivi alla conquista del Triplete hanno permesso che la squadra nerazzurra si perdesse in un turbine di allenatori ed esoneri che farebbe impallidire persino il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, uno che di esoneri se ne intende. Da Benitez a Stefano Vecchi abbiamo messo insieme tutti gli allenatori interisti di questi sei anni, molti dei quali non hanno mai goduto della fiducia di tifosi e società.

1° Rafa Benitez 10/06/2010 – 23/12/2010
25 Partite: 12V 6P 7S Media punti: 1,68

Arrivato con il difficile compito di non far rimpiangere Mourinho, lo spagnolo si presenta subito con la vittoria della Supercoppa Italiana contro la Roma, per poi perdere quella Europea contro l’Atletico Madrid. Dopo una prima parte di stagione non esaltante, l’Inter conquista il Mondiale per club contro i modesti africani del Mazembe. Cinque giorni dopo arriva il benservito per Benitez che, nel frattempo, si era già accordato con il Chelsea.

Benitez Inter

Leonardo 24/12/2010 – 24/06/2011
32 Partite: 21V 7P 4S Media punti: 2,16

Forse il miglior allenatore, osservando i risultati, del dopo Mourinho. Si presenta con una vittoria sul Napoli per 3-1 e stabilisce il record di 12 vittorie casalinghe consecutive in una sola stagione. Conquista la Coppa Italia in finale contro il Palermo, ma sul suo destino pesano le pesanti sconfitte contro Milan (3-0) che gli costa la testa della classifica e Schalke 04(5-2; 2-1) che gli nega l’accesso alla semifinale di Champions League.

leonardo

3° Giampiero Gasperini 24/06/2011 – 21/09/2011
5 Partite: 0V 1P 4S Media punti: 0,20

L’unico allenatore nella storia dell’Inter a non aver vinto neanche una partita. Si presenta con la sconfitta in Supercoppa contro il Milan e prosegue ancora peggio. Esonerato alla quarta giornata dopo la sconfitta 3-1 in casa del Novara. Tuttavia, a distanza di cinque anni Gasperini si è preso la sua rivincita battendo 4 volte l’Inter in 4 partite casalinghe sulle panchine di Palermo, Genoa e Atalanta.

Gianpiero Gasperini

4° Claudio Ranieri 22/09/2011 – 26/03/2012
35 Partite: 17V 5P 13S Media punti: 1,60

Ranieri comincia nel migliore dei modi la sua avventura all’Inter, battendo il Bologna e vincendo il proprio girone di Champions con un turno di anticipo. Dopo la vittoria nel derby e la striscia di sette vittorie consecutive, perde il controllo della sua Inter collezionando una striscia di nove partite senza vittorie. La sconfitta contro la Juventus e l’ottavo posto in classifica al mese di marzo gli costeranno il posto.

Claudio Ranieri Premier League

5° Andrea Stramaccioni 27/03/2012 – 24/05/2013
65 Partite: 31V 11P 23S Media punti: 1,60

Chiamato a sostituire Ranieri e a diventare il “Guardiola Interista” è il sesto allenatore più giovane nella storia nerazzurra. Riesce a concludere la stagione in maniera degna, battendo il Milan e agguantando il quinto posto in classifica. La nuova stagione inizia fra grandi propositi e la sua Inter mette in fila una striscia di dieci vittorie consecutive. Conclude la stagione al nono posto con il record di 16 sconfitte. Verrà ricordato per essere il primo allenatore ad espugnare lo Juventus Stadium e a interrompere la striscia di 49 partite senza sconfitte dei bianconeri.

Stramaccioni allenatore

6° Walter Mazzarri 25/05/2013 – 14/11/2014
58 Partite: 25V 21P 12S Media punti: 1,66

Dopo una prima stagione dove raccoglie l’obiettivo della qualificazione in Europa League, Mazzarri comincia la seconda annata sulla panchina nerazzurra con grosse difficoltà. Il rapporto con i tifosi si deteriora rapidamente, così come quello con la società. Tutto questo, unito agli atteggiamenti arrendevoli durante le interviste, gli costano l’esonero dopo sole 11 giornate.

Walter Mazzarri

7° Roberto Mancini 15/11/2014 – 08/08/2016
77 Partite: 36V 18P 23S Media punti: 1,64

La prima stagione del Mancini “bis” non si conclude nel migliore dei modi. Mancato accesso alla finale di Coppa Italia, eliminato dal Wolfsburg in Europa League e ottava posizione in campionato, non erano certo gli obiettivi dell’Inter. La seconda stagione comincia con cinque vittorie consecutive che fanno ben sperare l’ambiente, la squadra però si perde nel mese di dicembre e Mancini non riesce più a riprenderne il controllo. Lascia ad agosto, a due settimane dal via del campionato, per frequenti incomprensioni con la nuova società.

Dove vedere Inter Cska Sofia

8° Frank De Boer 09/08/2016 – 1/11/2016
14 Partite: 5V 2P 7S Media punti: 1,21

Chiamato ad agosto per dirigere una squadra non sua, Frank De Boer mette subito in mostra una grande voglia di fare, unita a una sapiente cultura del lavoro. Purtroppo questo non basta per convincere Suning che fino a poco tempo fa gli aveva garantito la fiducia. Troppe sette sconfitte in 14 partite, anche se i tifosi dell’Inter hanno ancora negli occhi la bella vittoria contro la Juventus.

Inter De Boer esonero

9° Stefano Vecchi 1/11/2016 – ???

Allenatore della Primavera viene chiamato per “traghettare” l’Inter in Europa League (trasferta a Southampton) e forse anche in Serie A, per la sfida casalinga al Crotone. In attesa dell’annuncio del nuovo allenatore, che dovrebbe arrivare entro venerdì, Vecchi ha diretto ieri il suo primo allenamento con la squadra.

previsioni meteo 2 novembre 2016

Previsioni meteo mercoledì 2 novembre 2016: peggiora da Ovest

pliziotto uccide moglie e figlie poi si spara

Genova strage familiare: poliziotto spara a moglie e figlie poi si suicida