in

Alluvione di Firenze 1966: dopo 49 anni il ricordo delle 35 vittime

Sono trascorsi 49 anni da quel giorno di inizio novembre in cui il fiume Arno, come impazzito, travolse Firenze causando la morte di 17 persone in città e 18 nel resto della provincia. Ricordata come la più grande calamità del XX secolo dell’intera regione Toscana, l’alluvione di Firenze del 4 novembre 1966 portò con sé distruzione e morte, cambiando per sempre il volto della città del Giglio e i suoi abitanti.

Fu uno dei più gravi eventi alluvionali accaduti in Italia, verificatosi dopo un’eccezionale ed eccessiva ondata di maltempo, che interessava l’intera penisola dalla metà del mese di ottobre. L’Arno in piena, che arrivò a sfiorare gli 11 metri di altezza, invase il centro storico di Firenze e diversi quartieri periferici della città come Rovezzano, Brozzi, Peretola insieme a varie cittadine come Pontedera ed Empoli. Dopo il disastro, la paura e la desolazione, molti comuni minori rimasero isolati e danneggiati gravemente e le campagne allagate per giorni.

In occasione del quarantanovesimo anniversario della tragedia, Firenze ricorda le vittime una messa che avrà luogo alle 11:15 all’Oratorio della Madonna delle Grazie sul lungarno Diaz. Seguirà poi dalle 11:40 un corteo che porterà le autorità e i cittadini al centro del ponte alle Grazie con il lancio della corona d’Alloro. Il 2016 invece sarà un anno molto particolare per la città toscana, che celebrerà da gennaio fino all’autunno i 50 anni dell’alluvione con eventi internazionali di ringraziamento per quanti aiutarono Firenze in quel momento di enorme bisogno.

caso elena ceste

Pomeriggio 5 anticipazioni puntata 4 novembre: caso Elena Ceste ultime news

papa francesco intercettato

Scandalo Vaticano news, Papa Francesco intercettato: “Costi fuori controllo”