in

Alluvione Genova, Tavecchio: “Italia-Albania si giocherà a Marassi per la ricostruzione”

La città di Genova nei giorni scorsi è stata fortemente colpita da un’alluvione che ha raso al suolo il territorio ligure. In questi giorni i cittadini di Genova sono scesi in strada per offrirsi come volontari per spalare il fango e ciò che ha distrutto la propria città. Un aiuto importante per migliorare le condizioni del capoluogo ligure che è stato messo in ginocchio, ma che non ha voglia di arrendersi. Anche la Figc, nella persona del presidente Tavecchio, è scesa in campo per aiutare la città colpita dall’alluvione, queste le parole del presidente: “La partita Italia-Albania si giocherà al Marassi il 18 novembre. Ci offriamo come strumento per la ricostruzione.” 

Tavecchio presidente del FIGC

Cambia la sede dunque della prossima partita della Nazionale, la quale inizialmente doveva essere disputata al Tardini di Parma: “Mi hanno dato la loro disponibilità il presidente Ferrero, in veste di patron della Sampdoria, il presidente Preziosi, del Genoa, e il presidente Ghirardi, visto che la partita inizialmente doveva essere disputata a Parma.” I fondi ovviamente saranno devoluti alla città di Genova, che in questo modo cercherà di risollevarsi dopo il disastro creato dall’alluvione.

Un piccolo aiuto dunque arriva anche dal calcio, che cerca di fare sempre la sua parte in queste iniziative. Il presidente Tavecchio è fiducioso sul risultato: “L’intero mondo del calcio saprà dare una mano alla città di Genova.” Si prospetta dunque una serata all’insegna della solidarietà nei confronti dei cittadini liguri e uno stadio stracolmo per aiutare chi è stato colpito dal disastro commesso dall’alluvione.

PIDOCCHI

Pidocchi, è allarme nelle scuole: 1,5 milioni di bambini colpiti

Ultime notizie calciomercato Napoli: Obiang per rinforzare il centrocampo