in

Altroconsumo, inchiesta supermercati in 68 città: Verona la più conveniente d’Italia

Per ogni famiglia italiana la scelta del supermercato per provvedere ai bisogni primari è fondamentale. Ed allora via alla ricerca sfrenata di sconti, offerte e promozioni per poter sfamare parenti e famiglie allargate al minor costo possibile. A renderci la vita un pò più facile, nel districarci tra le tante catene di supermercati e discount presenti sul territorio italiano ci ha pensato Altroconsumo, stilando la classifica della convenienza nelle città italiane.

L’indagine dell’associazione Altroconsumo ha preso in considerazione  1.083.983 prezzi di 105 prodotti in 68 città italiane, perlustrando ben 885 punti vendita. La città più conveniente d’Italia è risultata Verona. La provincia scaligera è l’unica in Italia in cui una famiglia riesca ad abbattere la soglia dei 6000 euro all’anno di spesa. La convenienza sarebbe data dalla forte concorrenza presente nelle città venete, Verona in testa, che alterna sul territorio catene locali a grandi marche internazionali. Nelle prime dieci posizioni troviamo altre due città venete: Treviso e Padova. In seconda e teraza posizione due città toscane, Arezzo e Firenze.

A livello regionale le zone settentrionali sono nel complesso molto più convenienti rispetto al sud della penisola dove le dinamiche meno concorrenziali tendono a portare i prezzi verso alto. Per quanto riguarda il tipo di spesa Altroconsumo “ha premiato” Emisfero, catena di super diffusa nel nordest, come “Supermercato più conveniente d’Italia” per i prodotti di marca; Iper quello di “Marca commerciale più conveniente”; Eurospin quello di “Hard discount più conveniente”.

 

Pensioni 2017, pensioni anticipate, Cesare damiano lancia un appello a Matteo Renzi e a Paolo Gentiloni

Riforma pensioni 2015 ultime notizie: penalizzazioni, Cesare Damiano chiede al Governo un accordo utile per i lavoratori

fermagli capelli tendenze

Capelli 2015 tendenze: i nuovi fermagli cinesi che spopolano tra le ambientaliste