in ,

Alzheimer sintomi: lampi di luce per contrastare la malattia e stimolare il cervello

Dal Massachussets Institute of Technology arriva una nuova strategia a base di lampi di luce contro il terribile Morbo. Lo studio è stato pubblicato su Nature e nei topi ha già portato risultati molto positivi. Si tratta, nello specifico, di bombardare il cervello con flash a luci stroboscopiche, un po’ come quelle da discoteca, in modo tale da stimolare le cellule immunitarie a fagocitare le proteine di beta-amiloide accumulate nel cervello dei pazienti affetti e che da anni ormai vengono identificate come una delle cause principali del Morbo di Alzheimer.

->ALZHEIMER: COME RICONOSCERE I SEGNI CLINICI A VENT’ANNI

Come spiegano i ricercatori, sono sufficienti 40 lampi al secondo per stimolare una reazione cellulare. L’obiettivo principale sono le placche di proteine beta-amiloide, uno dei primi segnali del Morbo di Alzheimer: queste causano perdita di memoria e morte dei neuroni e tendono ad accumularsi sempre di più con l’avanzare della malattia. Sono anni che i ricercatori tentano di trovare un farmaco in grado di svolgere questo compito, ma fino a questo momento i risultati non sono stati soddisfacenti. Nei topi, una volta utilizzati i lampi di luce, è stata riscontrata, nella zona del cervello dedicata alla vista, una sensibile diminuzione delle placche di proteina beta-amiloide nelle successive 24 ore.

Continuando la sperimentazione anche nelle settimane successive, il calo della proteina è stato maggiore. Inoltre, la stessa stimolazione indirizzata all’ippocampo, ha avuto gli stessi effetti positivi. I lampi di luce funzionano in quanto stimolano le cellule immunitarie presenti nella microglia: queste hanno il compito di fagocitare agenti patogeni ed estranei come le placche di proteina beta-amiloide. Da questa scoperta sarà possibile sviluppare una nuova strategia e ora i ricercatori attendono i risultati sull’uomo.

[dicitura-articoli-medicina]

OMICIDIO GIANNA DEL GAUDIO NEWS

Omicidio Gianna Del Gaudio news Antonio Tizzani: a Seriate arrivano i Ris, ecco perché

colesterolo alto cosa mangiare e cosa evitare, colesterolo alto cosa mangiare, colesterolo alto cosa evitare, colesterolo alto dieta, colesterolo alto cibi da evitare,

Colesterolo alto cosa mangiare: 5 cibi da evitare (o almeno limitare) durante le feste