in

Amal Alamuddin rischia di essere arrestata? Colpa delle critiche al governo egiziano

George Clooney e la giovane moglie Amal sono decisamente fatti l’uno per l’altra: la famosa coppia, convolata a nozze pochi mesi fa nella magnifica e blindatissima città di Venezia, è in prima linea nella lotta per i diritti sociali e non si tira indietro neppure di fronte ad un arresto. Il fascinoso attore hollywoodiano infatti nel 2012 era finito in manette per aver preso parte ad un sit-in contro il presidente del Sudan, dando estremo risalo alla vicenda.

Amal, brillante avvocato, non è stata da meno, rischiando negli ultimi giorni di essere arrestata per aver difeso uno dei tre giornalisti di Al Jazeera processati al Cairo. L’ex Alamuddin, attualmente Clooney, ha risposto alle alte cariche egiziane di aver “criticato il governo e le istituzioni”, reato punibile con l’arresto. Nel febbraio del 2014, Amal aveva siglato con la International Bar Association un rapporto sulle falle del sistema giuridico egiziano, nel quale venivano messi in luce alcuni aspetti governativi poco chiari, tra cui l’indipendenza della magistratura e l’influenza del Governo su di essa.

Uomini e Donne news: il 7 Gennaio ci sarà il trono classico?

Ultime notizie calciomercato Lazio: anche Denswil per la difesa