in

Amanda Knox intervista video: “Potrei tornare in Italia anche se lì mi chiamano diavolo”

Amanda Knox si è sempre dichiarata innocente e per questo motivo, a suo dire, ha deciso di scrivere un libro “In attesa di essere ascoltata”, considerato invece dai genitori della vittima di questa brutta vicenda, Meredith, una speculazione.

Amanda Knox

Amanda si presenta in tv con un look bon ton, chiaramente studiato nel particolare al fine di avallare mediante immagini il messaggio che la bella statunitense vuole dare al mondo: “sono cambiata, non sono più la ragazza da avventure di una notte e cannabis”. Un racconto fiume di anni tragici passati in prigione da innocente, così sostiene la Knox, che da sempre difende la propria posizione di estraneità al delitto.

Fra le lacrime Amanda dice: “Ero nell’Aula del Tribunale quando mi hanno chiamata ‘diavolo. Voglio dire, una cosa è leggere certe cose sui media, un’altra sedere davanti alla Corte, mentre combatti per salvarti la vita e la gente ti chiama ‘diavolo’. A tutti gli effetti  a prescindere se fosse vero o no, io ero un’ assassina. E ho dovuto convivere con l’idea che questa sarebbe stata la mia vita futura“. Stasera verrà mandata in onda l’intervista integrale ad Amanda Knox, orario East Coast.

La ragazza non esclude di tornare in Italia allo scopo di assistere al processo che, come sappiamo, ripartirà da zero revocando la sentenza di innocenza in terzo grado che le aveva permesso di tornare a Seattle da donna libera. “I miei avvocati mi hanno detto che non sono tenuta e che non ce n’è bisogno io lo sto ancora valutando, a dire il vero. Fa paura, ma è anche importante per me dire ‘questo non è qualcosa che sta avvenendo lontano e che non conta per me  quindi, in qualche modo, sento che è importante per me  far capire questo e se la mia presenza è necessaria per farlo capire, allora andrò”.

Ecco un breve estratto video dell’intervista:

La Regina Beatrice abdica, Trono d’Olanda al figlio Guglielmo Alessandro

Barcellona-Bayern Monaco: Ultime News e Probabili Formazioni