in ,

Americana strangolata a Firenze, svolta indagini: fermato giovane senegalese

Svolta nelle indagini sull’omicidio di Ashley Olsen, l’americana 35enne trovata morta sabato pomeriggio nel suo monolocale, sito in via Santa Monica, quartiere Santo Spirito, nel centro storico di Firenze. Gli inquirenti già da ieri erano sulle tracce del presunto assassino, e nella notte lo hanno fermato su ordine della procura di Firenze: si tratta di un ragazzo 25enne di origini africane, uno spacciatore senegalese già noto alle forze dell’ordine per questioni di droga.

Le indiscrezioni avallano la pista investigativa seguita da giorni: ovvero che i due si conoscessero, che la ragazza prima di essere strangolata, molto probabilmente durante un gioco erotico finito male, avrebbe avuto con lui un rapporto consenziente. Lo avrebbe confermato anche l’esame autoptico.

Ad inchiodare l’uomo il video della telecamera di sorveglianza che lo riprende insieme ad Ashley davanti casa, poche ore prima del delitto. Decisivo anche l’esame del Dna su alcune tracce biologiche rinvenute ieri mattina dalla polizia scientifica nell’appartamento dove è avvenuto il delitto. Il ragazzo fermato è ora accusato di omicidio aggravato.

Il Segreto facebook

Programmi Tv stasera, 14 gennaio 2016: Don Matteo 10 e Il Segreto

esplosioni in indonesia

Indonesia, serie di esplosioni a Giacarta: 7 morti e decine di feriti