in ,

Amici 14 anticipazioni: tandem per Renato Zero e Loredana Bertè ?

Il Serale di Amici 14, il talent di Canale 5 condotto da Maria De Filippi, avrà un quarto giudice? Forse sì. Non per copiare The Voice dove su una stessa poltrona sono seduti i due Facchinetti, padre e figlio, ma potrà verificarsi che Renato Zero e Loredana Bertè affrontino questa nuova esperienza all’interno di Amici 14 in tandem. Da quello che emerge da alcune indiscrezioni che circolano su internet, lanciate soprattutto dal sito Excite, Renato Zero non potrà essere sempre disponibile per le varie registrazioni del Serale e quindi Maria De Filippi lo sostituirà con Loredana Bertè.

Tv Sorrisi e Canzoni, quindi, non aveva sbagliato ad annunciare la Bertè fra i giudici? Potrebbe essere di no; ma per ora sono tutte indiscrezioni. Nessuno ha confermato le voci che circolano, nessuno ha annunciato ufficialmente l’ingresso all’interno del Serale di Amici 14 della cantante che anche anno scorso duetto con alcuni dei ragazzi in gara. Il tandem, o meglio l’alternanza dei due giudici potrebbe costituire l’ennesima novità in questa nuova edizione del talent in partenza il prossimo 11 Aprile 2015.

Cosa succederà? Per capire bene come sarà il Serale di Amici 14, o Amici 2015 c’è grande attesa per la prima registrazione. Ebbene sì, è ormai noto che le puntate, per via di un abbattimento dei costi, vengano registrate e poi mandate in onda in seconda battuta. Insomma oltre alla curiosità sulla possibile storia d’amore fra Emma Marrone e Mattia Briga, oltre alle discussioni fra il corpo docente e i professionisti di Amici 14, anche la possibilità dell’alternanza fra i giudici o l’eventuale arrivo a sorpresa della dirompente Loredana Bertè, imitata da Tina Cipollari a Uomini e Donne, stanno contribuendo a far crescere la suspance e la curiosità dei telespettatori.

selvaggia lucarelli facebook

Selvaggia Lucarelli Facebook: “#LAVAMILANO è meglio per un film con Rocco Siffredi”

Disastro Germanwings ultime news

Schianto Airbus GermanWings: trovato video di un passeggero, era l’inferno