in

Amici 14 puntata 13 dicembre: lite tra Kledi e Garrison sulle “faccette” del ballerino Michele

Tra i ballerini più discussi di questa edizione 2014 di Amici, il talent show condotto da Maria De Fillippi, c’è sicuramente lui: Michele Nocca. I segni distintivi di questo giovane talento siciliano? Ciuffo ribelle, sorriso accattivante, fisico niente male: al punto che sono già in tanti (o per meglio dire, in tante) a ricordarselo.

Quello che non farà piacere sapere al pubblico femminile è che il futuro dell’attraente ballerino nella scuola è tutt’altro che sicuro. E questa puntata del 13 dicembre ne è stata l’ennesima conferma.

Il ballerino non piace a molti insegnanti: Kledi pensa che sia “tutto facce” e “molto sbilanciato”, la Peparini – solitamente più pacata nei giudizi rispetto ai colleghi – gli dà man forte, la Celentano rincara la dose affermando di non vedere in lui quella “completezza” che un ballerino dovrebbe possedere.

Ma ecco scatenarsi contro Kledi l’ira funesta di Garrison, che invece ha notato da subito un enorme potenziale nel ragazzo, giudicato “intelligente” nonostante “qualche carenza”. Morale della favola: il coreografo texano non permetterà che Michele venga mandato a casa nemmeno per sogno.

Il ragazzo, intanto, supplica che gli venga data la possibilità di dimostrare quello che vale. Come convincere il pubblico e la giuria dello stesso? È Garrison ancora una volta ad accorrere in aiuto al ballerino, chiedendogli cortesemente di togliersi la maglia prima dell’esibizione di un pezzo di latino (anche se poi, dopo la pubblicità, il pubblico rimarrà per così dire “a bocca asciutta”, perché il ragazzo ricomparirà sullo schermo vestito di tutto punto).

Michele riuscirà a tenersi stretto il banco? Oppure la giuria gli preferirà Francesco, la “new entry” della scuola? Bisognerà aspettare gennaio per scoprirlo.

Destro della Roma

Calciomercato Roma news: Destro via dai giallorossi nell’estate 2015

Beppe Grillo Restitution Day Firenze

Grillo a Genova per il referendum sull’uscita dall’euro