in ,

Amici 15 anticipazioni: Rudy Zerbi sgrida tutti

Un Rudy Zerbi più cattivo ed arrabbiato che mai ha sgridato tutti dentro la scuola di Amici 15. Nel talent di Maria De Filippi ci si sta avvicinando a grandi passi al Serale e così la gara, prima di entrare nel vivo, pare scaldarsi sempre di più. E’ giunto il tempo, per il talenti di Amici 15, di non nascondersi più, di impegnarsi al massimo e  di iniziare a sparare tutte le loro cartucce. I professori del talent di Canale 5 chiederanno agli allievi sempre di più, ma soprattutto non perdoneranno più alcun passo falso. Ecco perché Rudy Zerbi ha incontrato i cantanti, e non solo, e ha mostrato il suo malumore ai ragazzi.

Luca e Nick sono le persone che più hanno deluso Zerbi. Cosa è successo? Entrambi sabato non si sono esibiti perché ritenevano di non avere canzoni adatte a loro, canzoni che potevano mettere in evidenza le loro capacità, ma questo ha indispettito ancora di più il professore che a muso duro ha detto loro che non possono permettersi di fare questi calcoli. Ci sarà ancora posto per loro nella squadra di Amici 15? Il professore è stato molto duro con entrambi chiedendo a tutti i due cosa fossero venuti a fare nella scuola se avevano intenzione solo di scaldare la sedia, ma Zerbi ha poi messo in guardia soprattutto Nick dicendogli che potrebbe non avere più la possibilità di fare meglio la prossima volta e di riscattarsi.

Anche l’esibizione di Cristiano, che era tanto piaciuta a Braga e che aveva meritato lo zero di Carlo Di Francesco, non è piaciuta a Zerbi. L’annuncio, però, a questo punto, del professore è uno di quelli che fa preoccupare i fan dei ragazzi. Il professore di canto, infatti, avrebbe posto fine al percorso all’interno di Amici 15 di tutti e tre i cantanti. Cosa accadrà nei prossimi giorni? Chi riuscirà a riconquistare la fiducia del giudice più cattivo del talent dopo Alessandra Celentano?

the vatican tapes trailer ita

The Vatican Tapes, il backstage del nuovo horror religioso

Fuocoammare

A Berlino anche “Fuocoammare”, il docu-film di Gianfranco Rosi: la questione migranti arriva al cinema