in ,

Amici 15 Serale, Patrizio Ratto intervista esclusiva: “spero che i Blu arrivino fino alla fine”

Ha infiammato il pubblico di Amici 15 con la sua esibizione durante la prima puntata del Serale. Era uno dei ballerini più acclamati dai telespettatori del talent di Canale 5. Di chi stiamo parlando? Di Patrizio Ratto, l’allievo della scuola di Maria De Filippi che ha partecipato al Serale nella Squadra Blu di J-Ax e Nek. Ecco cosa ci ha detto in una intervista esclusiva per UrbanPost.

Con il senno di poi cambierebbe qualcosa all’interno del suo percorso ad Amici 15 o rifarebbe tutto allo stesso modo?

No, non cambierei niente del mio percorso svolto ad Amici, ho fatto quello che ho potuto per far conoscere il mio stile e la mia personalità. Ho portato qualcosa di diverso all’interno della scuola, e per questo sono molto soddisfatto. L’unica cosa che avrei voluto era magari entrare all’inizio del programma in modo da avere più tempo per far vedere il mio potenziale.

Quale è stato il momento più bello all’interno della scuola di Maria De Filippi e quale quello più duro?

Il momento più bello è stato sicuramente la mia entrata al Serale, ma, allo stesso tempo anche la mia uscita, perché nonostante sia stato eliminato, ho ricevuto molti complimenti ed incoraggiamenti per il futuro da persone molto importanti, tra le quali anche Maria. Mentre il momento più brutto è stato all’inizio del mio percorso, essendo entrato quasi alla fine, mi sono trovato un po’ fuori luogo, non conoscevo ancora bene gli altri e mi serviva tempo per ambientarmi, ma andando avanti nel percorso è andata sempre meglio.

Cosa le hanno lasciato i vari professori, la conduttrice e i due direttori artistici della Squadra Blu?

Tutti mi hanno lasciato molto da questa esperienza, purtroppo con i professori non ho avuto modo di lavorarci molto, ma anche da quel poco ho scoperto nuove cose grazie a loro. Dei direttori della mia squadra: J-Ax e Nek, sono molto contento, sono due persone in gamba, simpatiche, che ci hanno dato sempre la carica giusta per affrontare le nostre esibizioni al serale. Li ringrazio anche per i complimenti che ho ricevuto da parte loro. Per quanto riguarda Maria, beh che dire, mi sento di dirle grazie per avermi dato questa bellissima opportunità, e, come detto prima, la ringrazio per tutte le bellissime cose che mi ha detto prima della mia uscita.

Quali dei suoi compagni, uno per il ballo e uno per il canto, secondo lei, potrebbero arrivare alla vittoria del talent?

E’ molto difficile stabilirlo ora perché potrebbero cambiare molte cose all’interno del talent. Io sono un po’ di parte, essendo della Squadra Blu, quindi preferirei che arrivino loro fino alla fine, e secondo me hanno anche le capacità per farlo.

La Squadra Blu è in difficoltà e continua a perdere pezzi, cosa dovrebbero cambiare nelle loro strategie?

Sono state delle puntate difficili per la squadra blu, ha continuato a perdere elementi. Secondo me non è una questione di strategia, ma di gusti dei giurati. Dovrebbero cercare di stupirli ancora di più per poter cambiare la situazione.

Quando ha iniziato a ballare e ha scoperto la passione per la danza?

Ho iniziato quando ero piccolo. facevo molti sport, avevo in tutti ottimi risultati, in più suonavo il pianoforte ed era la mia passione, poi ho scoperto la danza, avendo come esempio le mie due sorelle,entrambe ballerine. Mi sono appassionato sempre di più, tanto da dover lasciare tutto il resto e concentrarmi solo sul ballo. ma ne è valsa la pena.

Progetti futuri?

Ho molti progetti per il futuro; di certo voglio continuare a migliorarmi, ad allenarmi, in modo da poter far vedere a più gente possibile il mio stile e le mie capacità. Vorrei continuare a lavorare anche in televisione e farmi conoscere bene sia in Italia… che all’estero.

The Originals 3×20 anticipazioni: la fine di Camille, Davina muore?

Riforma pensioni Opzione Donna

Riforma pensioni 2016 ultime novità: Opzione Donna le lavoratrici non demordono e si battono per la proroga al 2018