in

Amici 16 Rudy Zerbi contro Morgan: “Esternazioni da bimbimi**”

I loro battibecchi hanno infiammato il pubblico. Ora, dopo tutto quello che è successo, tutto pare prendere un peso differente. Eppure lo storico volto di Amici 16, Rudy Zerbi solo oggi è intervenuto contro Morgan scrivendo un post su Instagram nonostante quanto è successo nelle varie puntate. L’ex discografico, ora professore di canto della scuola di Maria De Filippi, nonché co-coach insieme a Veronica Peparini di Elisa per la Squadra Blu, ha raccontando la sua esperienza e scrivendo: “Il mio incontro con Amici risale al 2008. Da quel momento ho vissuto giorno e notte dentro alla scuola ed ho visto tanti talenti ma soprattutto tanti giovani. Ragazzi con un sogno, con tanta voglia di farcela, di applicarsi, di credere in un sogno. Ho riso, pianto, gioito, discusso con tanti di quei giovani e la cosa più bella è che con tanti di loro sono sempre in contatto, in rapporti meravigliosi.”

ECCO COSA STA ACCADENDO NELLA SCUOLA DI AMICI 16

Mr “Per me è no” ha poi proseguito dicendo: “Non importa se fossero nella mia squadra, se li avessi criticati o sostenuti: quello che ha sempre fatto la differenza è il rispetto, la consapevolezza che si possono avere gusti diversi ma comune è l’intento. Sono padre di quattro ragazzi e non posso tollerare quando qualcuno parla di manipolazione, di schiavitù, di malafede“. Insomma le parole e gli attacchi di Morgan a Mediaset, a Maria De Filippi e ad Amici 16 ma in generale a tutto il talent sono risultate particolarmente indigeste per Rudy Zerbi che, come Elisa, Boosta, Alessandra Amoroso, Veronica Peparini, Luca Zanforlin e tanti altri, ha voluto far sentire la sua voce. Mediaset, invece, visto quanto detto da Morgan nella lunga diretta Facebook e nelle varie interviste, ha deciso di dare mandato ai propri avvocati affinché agissero nei confronti dell’ex coach dei Bianchi.

Rudy Zerbi su Instagram ha poi concluso dicendo: “Se i ragazzi di Amici fossero trattati come schiavi o manipolati, non tornerebbero regolarmente a trovarci, anche dopo tanto successo, dischi venduti e quindi senza il bisogno tornare in un posto che li avrebbe fatti soffrire. Scusatemi, sono stato zitto fino ad ora ma non ce la faccio più a digerire certe infamie. Torno a scuola, alla musica e da oggi non mi curerò più di queste esternazioni da ” bimbimin** ” (cit)

Il mio incontro con Amici risale al 2008. Da quel momento ho vissuto giorno e notte dentro alla scuola ed ho visto tanti talenti ma soprattutto tanti giovani. Ragazzi con un sogno, con tanta voglia di farcela, di applicarsi, di credere in un sogno. Ho riso, pianto, gioito, discusso con tanti di quei giovani e la cosa più bella è che con tanti di loro sono sempre in contatto, in rapporti meravigliosi. Non importa se fossero nella mia squadra, se li avessi criticati o sostenuti: quello che ha sempre fatto la differenza è il rispetto, la consapevolezza che si possono avere gusti diversi ma comune è l’intento. Sono padre di quattro ragazzi e non posso tollerare quando qualcuno parla di manipolazione, di schiavitù, di malafede. Se i ragazzi di Amici fossero trattati come schiavi o manipolati, non tornerebbero regolarmente a trovarci, anche dopo tanto successo, dischi venduti e quindi senza il bisogno tornare in un posto che li avrebbe fatti soffrire. Scusatemi, sono stato zitto fino ad ora ma non ce la faccio più a digerire certe infamie. Torno a scuola, alla musica e da oggi non mi curerò più di queste esternazioni da ” bimbiminkia ” ( cit. )

Un post condiviso da rudy_zerbi (@rudy_zerbi) in data:

Previsioni Meteo Pasqua e Pasquetta 2017

Meteo Pasqua e Pasquetta 2017: il tempo sarà da Barbecue o da ombrello? Le previsioni [FOTO]

legge elettorale italicum

Laura Boldrini bufala sorella, l’ira del Presidente della Camera: “È morta da nove anni, sciacalli!”