in , ,

Amnesty International: nasceva il 28 maggio 1961

Il 28 maggio del 1961 nasceva Amnesty International, l’organizzazione non governativa per la difesa dei diritti umani più importante al mondo. Il simbolo è una candela accesa con del filo spinato attorno ed è stata realizzata dall’artista Diana Redhouse.

Amnesty International venne fondata dall’avvocato britannico Peter Benenson nel 1961 e lo scopo principale dell’organizzazione è quello di difendere e promuovere in maniera indipendente e imparziale i diritti umani nel mondo. Oggi conta più di due milioni di soci sostenitori dislocati in circa 150 nazioni. L’associazione, da sempre, si rivolge ai governi e alle associazioni intergovernative, ai gruppi politici armati alle imprese e ai settori non statali con lo scopo di tutelare i diritti umani senza distinzione di razza o religione.

Nel 1977, per la sua attività di difesa della dignità umana contro la tortura, la violenza e la degradazione, ha ricevuto il prestigioso Premio Nobel per la pace. Mentre nel 1978 quello delle Nazioni Unite per i diritti umani. La sede principale si trova a Londra e ne fanno parte ben 300 ricercatori provenienti da 50 differenti nazioni. Questi provvedono alla valutazione delle informazioni ricevute a seguito delle violazioni dei diritti umani ed elaborano una strategia adeguata per contrastarle. L’organizzazione oggi compie ben 55 anni di attività.

Photo Credit: Yulia Reznikov/Shutterstock.com

Fedez, l’ex fidanzata Giulia Valentina debutta in tv con Smart Touch

Ponte 2 giugno 2016 in Sicilia eventi

Ponte 2 giugno 2016 in Sicilia: gli eventi più belli, dal Festival della Granita alle rievocazioni storiche