in

Amore: gli opposti non si attraggono, lo dice la Scienza

Secondo le ultime ricerche scientifiche, la regola dell’amore per la quale gli opposti si attraggono, non è valida. A dirlo è uno studio del Wellesley College e dell’Università del Kansas, pubblicato successivamente sul portale Journal of Personality and Social Psychology.

Per svolgere la ricerca, gli studiosi hanno analizzato 1500 coppie: la prima parte dell’esperimento consisteva nel completare un questionario relativo ai pregiudizi, i valori e i punti di vista. Dai dati raccolti è stato evidenziato come i partner venissero scelti attraverso delle strette somiglianze nel modo di vedere la vita; questo accadeva anche se la coppia si era appena incontrata. Nella seconda parte dell’esperimento, gli studiosi hanno monitorato coppie appena formate. I soggetti non hanno mostrato alcun cambiamento per ciò che riguardava i loro valori e i loro punti di vista.

Gli studiosi sono giunti alla conclusione che le persone con visioni contrarie della vita difficilmente evolvono in una coppia. In amore, quindi, gli opposti non si attraggono. Una delle autrici di questo studio, la psicologa Angela Banhs, convinta della conclusione alla quale l’equipe è giunta, ha affermato: “Pensiamo a due sconosciuti che iniziano a parlare perché casualmente si trovano seduti vicini in aereo, oppure a due persone a un appuntamento al buio. Fin dai primi momenti di battute imbarazzate, la somiglianza fra le due persone gioca un potente ruolo nelle interazioni future“.

Photo Credit: Best Photo Studio/Shutterstock.com

Ermal Meta intervista, l’artista e il suo primo album: “Vi racconto cosa amo fare, così salverei la discografia italiana”

Omicidio Gloria Rosboch ultime notizie

Gloria Rosboch, madre Gabriele dal carcere: “Non voglio più vederlo, mi picchiava”