in ,

“Amore mio ferma Maometto”, un’Oriana 2.0 contro la cultura dell'”islamicamente corretto”

“Amore mio ferma Maometto”, questo il titolo del romanzo uscito da dieci giorni e scritto da una giovane giornalista precaria che si firma “Oriana 2.0”: sulla presunta scia del pensiero schietto e tranciante di Oriana Fallaci, il libro è un romanzo fantapolitico che punta ad aprire gli occhi sulla cultura dell’“islamicamente corretto”.

“Gli italiani hanno perso le chiavi”, questo il titolo che Armando Manocchia attribuisce alla prefazione del libro “Amore mio ferma Maometto” di Oriana 2.0: ideatore del sito ImolaOggi, nonché presidente dell’associazione “Una Via per Oriana”, Manocchia introduce a questa lettura raccontandolo come un “fantaromanzo a tratti umoristico a tratti satirico, forzatamente grottesco, che nasconde un serio messaggio per quegli italiani che hanno perso le chiavi di casa”. Certo, da questo commento poco si intuisce del vero contenuto del romanzo: si tratta realmente di fantapolitica, contestualizzata in un’Italia del 2018 in cui l’Islam ha preso il potere e, per combatterlo, non resta altro che un’alleanza tra forze politiche, da quelle di estrema destra a quelle di estrema sinistra.

Oltre al contesto storico-politico, molto curiosa è anche l’ambientazione della storia: probabilmente conseguenza dell’esperienza diretta dell’autrice, le vicende raccontate si svolgono all’interno del “Corriere della Sura”, una versione islamica dell’attuale Corriere della Sera. La redazione del giornale non è poi diversa da quella attuale: Galli della Loggia diventa Gatti della Steppa nonché promotore del messaggio “l’antifascismo non è più una virtù…”. Fantapolitica, fantagiornalismo, satira o puro fantasy? Ai lettori l’ardua sentenza su questo romanzo di un’Oriana 2.0 che, a differenza dell’Oriana originale, manca totalmente dell’eleganza nella schiettezza ma che, di certo, potrebbe far breccia nel cuore di tutti quelli che vedono nell’Islam il reale problema dell’Europa e dell’Italia.

android N

Aggiornamento Android 6.0.1 Marshmallow su Samsung Galaxy S5, Galaxy S6 e S6 Edge Vodafone Italia e no brand: G900FXXU1CPD3 e le altre build disponibili

Valentina Rapisarda e Andrea Cerioli: la frecciatina e la passione dell’ex tronista