in ,

Amy Winehouse film: domani al cinema per ricordare la cantante [Trailer]

I quindici centimetri di pettinatura, i sensuali e numerosi tatuaggi “Old School“, l’acconciatura cotonata inconfondibile – se non unica -, l’eye-liner sempre spesso e terminante con una decisa virgola verso l’alto, abiti e accessori liberamente ispirati agli anni ’60, una voce profonda, potente e divina allo stesso tempo: questi erano i tratti distintivi di una ragazza che oggi avrebbe compiuto 32 anni, e invece non c’è più dal 23 luglio 2011. Una bellezza ammaliante, esagerata, ai limiti, ma con un tratto genuino, spensierato: perché così era Amy Winehouse, icona pop assoluta degli anni “zero”.

Da domani 15 settembre fino al 17 nelle sale italiane arriva il film-documentario “Amy, the girl behind the name“, del regista Asif Kapadia (noto per il documentario “Senna”): un lavoro commovente che ripercorre i momenti più toccanti della vita personale e artistica della cantante, con l’accompagnamento della sua musica e di immagini  e video inediti. Lo scopo è far conoscere la ragazza dietro la pop-star, la Amy “dietro le quinte”, con le ansie, le paure e le speranze, di una qualunque giovane consacrata prestissimo al successo – forse troppo presto – grazie ad un talento cristallino. Un talento di cui oggi  milioni di fan sentono la mancanza.

Con la morte misteriosa e l’ingresso in quello che i critici chiamano “Club 27” è divenuta una leggenda, molto più di quanto non fosse in vita. A quattro anni dal triste giorno della sua morte, esce il documentario tanto atteso, già presentato – tra entusiasti  e convinti applausi – fuori concorso al Festival di Cannes e al Biografilm Festival di Bologna, lo scorso 5 giugno. Il tutto quasi in concomitanza con “Amy Winehouse: a family portrait”, mostra realizzata grazie alla stretta collaborazione della famiglia della cantante ed esposta al Contemporary Jewish Museum di San Francisco, fino al 1 novembre.

Palermo Chievo Verona

Palermo calcio news, sabato primo banco di prova col Milan

alluvione nel piacentino

Alluvione nel Piacentino, ultimi aggiornamenti: tre persone disperse