in

Anastacia rinvia i concerti di Roma e Firenze

Ieri sera Anastacia si è esibita al Fabrique di Milano. Il concerto ha destato qualche polemica tra alcuni fans in quanto la cantante americana, a causa di una laringite, non ha potuto cantare al suo meglio. Purtroppo si è trattato di un malanno improvviso e, dato il buon esito delle prove del pomeriggio, l’artista era convinta di poter sostenere l’esibizione. Ma così non è stato.

E’ stato quindi deciso di rinviare i concerti di Roma e Firenze, mentre la data di Padova del 1° novembre al momento è confermata. Non sono ancora note le nuove date.
E’ stata la stessa Anastacia a spiegare quanto successo. “Wow… Non so come esprimere quanto amore ho ricevuto ieri sera dal mio fantastico pubblico a Milano. Non pensavo che la mia voce sarebbe andata via totalmente… ma è un po’ successo questo! Quindi grazie a tutti per essere stati il miglior gruppo cantante di sempre e non vedo l’ora di esibirmi di nuovo a Milano quando sarò di nuovo Sprockin’!

AnastaciaPierLuigiBalzarini©014

C’è una prima volta per tutto e questa è stata una prima volta difficile per me. Sebbene abbia già dovuto sostenere sfide per la mia salute questa è stata davvero difficile per il mio cuore. Ero così contenta di esibirmi, di lanciare il mio duetto di Lifeline con il fantastico Kekko dei Modà e dopo aver cantato con lui alla conferenza stampa di ieri pomeriggio mi ero convinta di essere in grado di poter fare il mio concerto ed ero determinata a farlo nonostante non mi sentissi al 100%.
Ieri sera è stato estremamente emozionante e travolgente. Quando la mia voce ha deciso di andarsene completamente il pubblico ci ha messo del suo. Dal profondo del mio cuore ringrazio sinceramente ognuno di voi. Vi amo davvero e mi dispiace se ho deluso qualcuno”.

Fotografie di Pier Luigi Balzarini

Giulia Di Sabatino

Chi l’ha visto? anticipazioni puntata 29 ottobre: tanti interrogativi sulla morte di Elena Ceste

iphone 6 sconti

Prezzo ribassato iPhone 6 e iPhone 6 Plus: nuove offerte online per il mese di ottobre