in ,

Ancelotti: “Il Real Madrid batterà la Juventus, scriveremo la storia della Champions League”

Carletto Ancelotti ne è convinto e sicuro: il Real Madrid riuscirà a ribaltare il risultato dell’andata di Torino (2-1), batterà la Juventus, al Bernabeu, e approderà in finale di Champions League, per affrontare il Barcellona di Luis Enrique – ieri sera sconfitto dal Bayern Monaco 3-2, ottenendo, comunque, il passaggio del turno – e puntare alla seconda Champions League di fila delle merengues. Un’impresa storica che, tra l’altro, potrebbe significare anche record personale per Ancelotti: quattro Champions League, da allenatore, non le ha mai vinte nessuno, sarebbe un record assoluto. Queste le parole di Carlo Ancelotti, intervistato nel pre-partita di Real Madrid-Juventus:

Vedo la squadra concentrata, c’è entusiasmo, una voglia incredibile di passare questa semifinale e centrare un’impresa storica: giocare la finale di Champions League due anni di fila. Chiederò concentrazione massima, questa è la cosa più importante, con Siviglia e Valencia abbiamo giocato bene, ci è mancata solo la concentrazione nei piccoli dettagli“.

Pensa che la Juventus si chiuderà in difesa per 90′ minuti? “Non credo che parcheggeranno il bus davanti alla porta. Hanno la loro idea di gioco, non la cambieranno, anche perché il vantaggio è minimo. Se giochino a tre o a quattro non cambia molto per noi”.

Ultimamente Casillas è stato contestato, lo spagnolo meriterebbe la panchina o per Ancelotti è un titolare inamovibile? “Mi dispiace quando sento fischiare Iker, non lo capisco, ma so che ha esperienza e carattere per non farsi influenzare, ma che la cosa lo motiverà. Ha la fiducia di tutti e vuole restare qui, non credo che se ne andrà a fine stagione”.

Pensa anche lei che Bale riceva pochi palloni e viva in solitudine perché ha problemi con la lingua? “Bale ha fatto una buona stagione, l’anno scorso ha segnato nei momenti importanti, magari lo rifarà quest’anno. Questo è un mondo in cui molti parlano, e parlano troppo. L’agente non è mai venuto a un allenamento e non ci conosce, come fa a commentare da fuori? Gareth sta bene con i compagni, i compagni stanno bene con Gareth. Se stava zitto era meglio”.

Quali sono i dubbi di formazione? “Il dubbio principale si chiama Karim Benzema. E’ pronto, può giocare dall’inizio o in corso. Non gioca da un mese, e questo è il dubbio. Hernandez dà molta più profondità, ma Benzema fa giocare meglio la squadra. Non è un attaccante tipico, che sta lì aspettando di segnare”.

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Maxi Lopez e Daniela Christiansson matrimonio in vista

Maxi Lopez sposerà Daniela Christiansson? Dopo Wanda Nara una nuova vita

Mayweather Pacquiao Boxe

Boxe, Mayweather-Pacquiao ennesimo record: 500 milioni di incasso