in ,

Andrea Loris Stival e il dolore di suo padre per la macabra celebrità di Veronica

Davide Stival è il marito di Veronica Panarello ma soprattutto è il padre di Andrea Loris Stival, il bambino massacrato in circostanze ancora da accertare per il cui omicidio è sospettata la madre. Lunedì l’uomo ha affidato il proprio dolore all’avvocato di famiglia: “Nelle ultime due settimane si sono moltiplicate le voci innocentiste che vorrebbero Veronica Panarello libera o che la sostengono via Internet. “Veronica, sempre Veronica… solo di quello sanno parlare. Sento sempre quel nome, e le telecamere, e il percorso, e facebook….Io non voglio dire più niente su questi argomenti.

Legittimamente questo padre strutto dal dolore sente anche il peso della pressione convogliata sulla figura della moglie, assurta a macabra celebrità: “Mi sembra quasi che si parli sempre di altro e che nessuno si ricordi più di Loris. Aveva otto anni, era un bambino meraviglioso e come tutti i bambini aveva cassetti pieni di sogni. Adesso di lui e dei suoi sogni non è rimasto più niente e per me la sola cosa giusta da fare è non dimenticarlo. Nessuno dovrebbe dimenticarlo. I miei pensieri vanno a lui, soltanto a lui”.

E’ vero, Loris Andrea Stival aveva 8 anni ed è stato ucciso in una maniera terribile per qualunque adulto, figuriamoci per un bambino.

Ultime notizie calciomercato Lazio: Ciani verso il Lens

Molto forte, incredibilmente vicino su Canale5

Stasera in tv: Unici: Il Volo – tre come noi e Molto forte, incredibilmente vicino