in ,

Andrea Loris Stival, fascette sequestrate compatibili con arma del delitto: la svolta è vicina?

Il rilevatore Gps installato nell’auto di Veronica Panarello, la madre di Andrea Loris Stival, è ora nelle mani della Polizia Scientifica che sta indagando sull’omicidio del bambino, strangolato e gettato nel canale di cemento di contrada Mulino Vecchio, nelle campagne ragusane di Santa Croce Camerina. Gli inquirenti stanno cercando di estrapolare informazioni utili dal dispositivo elettronico, nel tentativo di ricostruire nel dettaglio il percorso fatto in auto dalla donna, la mattina di sabato 29 novembre, giorno della sparizione di suo figlio.

Frattanto si infittisce il “giallo” delle fascette, consegnate da Veronica alla maestra, recatasi nella sua abitazione lunedì scorso, per darle le condoglianze. “Le ridò le fascette che Loris ha usato per il compito di scienze”, le avrebbe detto la madre di Loris. Eppure la preside della scuola elementare di Santa Croce, Giovanna Campo, asserisce il contrario: “Nessuno a scuola ha mai richiesto fascette. In base a quanto raccontatomi dalle maestre, quando insieme sono andate a fare le condoglianze alla madre di Loris, lei avrebbe consegnato queste fascette perché avrebbero fatto parte di un lavoro non concluso a scuola. Ma in aula nessuno ne ha portate, se non di nascosto, e nessuno ne ha fatto richiesta”. La donna ha poi aggiunto: “Questo tipo di materiale non viene richiesto, sono oggetti pericolosi e gli insegnanti non chiedono mai attrezzi di questo tipo”.

=> leggi tutto sull’omicidio di Andrea Loris Stival

Le fascette in questione sono adesso in mano agli investigatori, i quali le stanno analizzando insieme ad altro materiale prelevato dalla casa di Loris. Disegni e quaderni usati dalla vittima, che forse potrebbero rivelare dettagli utili alle indagini. Polizia e Carabinieri di Ragusa, che da sabato scorso indagano senza sosta alla ricerca della verità, ipotizzano che l’arma del delitto usata dal killer per strangolare Loris sia compatibile con le fascette in loro possesso. Per avere un riscontro definitivo di quella che al momento è solo un’ipotesi investigativa, occorrerà aspettare alcuni giorni.

moda capelli inverno 2014 - 2015

Moda capelli inverno 2014/2015: taglio scalato e con ciuffo per vere star

Bronde colore tendenza capelli hairstyle 2015

Capelli inverno 2015: novità colore, bronde la tinta più trendy