in ,

Andrea Loris Stival: il 31 dicembre il Tribunale del riesame deciderà il destino di Veronica Panarello

Fine d’anno decisiva per il destino di Veronica Panarello, la mamma del piccolo Andrea Loris Stival trovato morto in un canale a fine novembre scorso. Il Tribunale del riesame ha stabilito per il prossimo 31 dicembre l’udienza sulla richiesta di annullamento dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere per la donna arrestata per l’omicidio aggravato e occultamento di cadavere del figlio di 8 anni a Santa Croce Camerina in provincia di Ragusa. Cosa succederà? Cosa diranno i giudici? Veronica Panarello potrà tornare a casa sua insieme all’altro figlio e al marito o rimarrà nel carcere di Agrigento dopo esservi stata trasferita nei giorni scorsi?

Secondo alcuni Veronica Panarello sarebbe l’assassina del piccolo Andrea Loris Stival. Sempre secondo i sostenitori di questa tesi, oltretutto, la giovane mamma si sarebbe sbarazzata del figlio strangolandolo con delle fascette stringicavo di plastica gettandone infine il corpo vicino al Mulino Vecchio, una zona che conosceva bene perché la frequentava fin da quando era piccola. Secondo altri, invece, Veronica è innocente. Impossibile che una madre, descritta dai suoi ex vicini come una donna molto attaccata ai figli, abbia potuto agire in un modo così efferato. Nel frattempo su Facebook è nata una pagina a sostegno di Veronica Panarello, una pagina in cui anche il nonno del piccolo Andrea Loris Stival, per proteggere la sua famiglia, ma anche sua figlia, ha scritto: “Salve a tutti , sono il nonno di Loris, avevo chiesto cortesemente di finirla con tutto questo cortile pubblico e di avere rispetto per le persone che stanno male. Finitela di scrivere commenti o di farvi i vostri film mentali, solo ed esclusivamente per il piacere di aprire la bocca. In privato a questo sito avevo chiesto di chiuderlo e gentilmente ci avete mandato a quel paese. Ora basta. Non è a noi che la polizia fa un baffo ma a tutti quelli come voi che vi nascondete dietro ad un social network”.

Il 31 dicembre, all’udienza che si terrà a partire dalle 09.30 a porte chiuse, prenderanno parte sicuramente: l’avvocato Francesco Villardita, difensore di Veronica Panarello, il procuratore di Ragusa, Carmelo Petralia, e il sostituto Marco Rota.

Ultime notizie calciomercato Napoli: sondaggio per Garcia del Grasshopper

lazio calcio news

Ultime notizie calciomercato Lazio: il nome nuovo per la difesa è Hoedt