in ,

Andrea Loris Stival, il cacciatore Orazio Fidone è ancora indagato?

Da giorni ormai impazzano numerose indiscrezioni circa una clamorosa ed imminente svolta nelle indagini sul caso dell’omicidio del piccolo Andrea Loris Stival, strangolato la mattina del 29 novembre e gettato ancora vivo nel canalone di cemento di contrada Mulino Vecchio, a Santa Croce Camerina.

Importanti verità – stando a fonti ancora ufficiose provenienti dalla Procura di Ragusa – potrebbero quindi arrivare dai contenuti della chat su WhatsApp che tenne impegnata la madre di Loris nei 36 minuti in cui rimase sola con suo figlio in casa, fascia oraria che gli inquirenti ritengono compatibile con quella in cui il bimbo fu strangolato. In attesa di conoscere gli ulteriori sviluppi di siffatta pista investigativa, domani gli inquirenti procederanno con la cosiddetta prova di resistenza: la ricostruzione della vicenda fatta solo attraverso i racconti, dettagli e descrizioni dati dell’indagata. A proposito di indagati, ricordiamo inoltre che l’inchiesta della Procura sull’omicidio di Loris non ha mai deposto i sospetti su Orazio Fidone, il cacciatore che ritrovò il corpicino del bambino in circostanze alquanto inverosimili. L’uomo infatti rimane ancora iscritto nel registro degli indagati, in quanto la sua posizione in merito alla vicenda è ancora da chiarire a fondo.

=> leggi tutto sull’omicidio di Andrea Loris Stival

Dopo gli accertamenti sulla sua auto e nelle sue due abitazioni, non emerse alcun dettaglio rilevante ai fini delle indagini, eppure sui tempi e le modalità con cui ritrovò Loris esanime gli inquirenti nutrirebbero ancora qualche dubbio. Fidone andrò davvero dritto al canalone di cemento perché “spinto da intuito”, come lui stesso dichiarò a magistrati ed organi di stampa subito dopo il ritrovamento del bambino? La posizione dell’uomo si è tuttavia alleggerita, soprattutto da quando Veronica Panarello è stata formalmente indagata, divenendo la sospettata principale di questo orrendo delitto.

selvaggia lucarelli facebook

Selvaggia Lucarelli Facebook: ironia e critica su Barbara d’Urso

prima puntata 12 gennaio

Le Iene presentano Scherzi a Parte: anticipazioni prima puntata 12 gennaio