in ,

Andrea Loris Stival, indiscrezioni sul passato della madre: “Nel 2004 disse alla polizia di aver visto Denise Pipitone”

La stampa locale ragusana dà come imminente la svolta nelle indagini sul caso dell’omicidio del piccolo Andrea Loris Stival, strangolato e gettato in un canalone di cemento sito in contrada Mulino Vecchio, nelle campagne di Santa Croce Camerina, sabato 29 novembre. Al momento si tratta solo di indiscrezioni, ma fonti vicine alla Procura di Ragusa avallerebbero la tesi secondo cui gli inquirenti sarebbero convinti che siano stati due adulti, complici, ad aver assassinato Loris.

Non solo, polizia e carabinieri starebbero scandagliando la vita di Veronica Panarello, madre di Loris, la cui versione dei fatti sulla mattina del 29 novembre sarebbe costellata di incongruenze, per cercare di capire se la donna stia mentendo e perché. La Procura, al fine di chiarire la sua posizione, sta scavando anche nel suo passato.

=> Leggi tutto sull’omicidio di Andrea Loris Stival

Ebbene, dalle ricerche fatte sarebbe emerso un dettaglio molto inquietante: Veronica nel 2004, quando aveva 15 anni, andò a testimoniare alla polizia di avere visto Denise Pipitone, la bimba di Mazara del Vallo scomparsa nel nulla il 1° settembre 2004 e mai ritrovata. E sconvolge la macabra coincidenza del caso: è di questi giorni, infatti, la notizia che la Procura di Marsala ha aperto una nuova inchiesta per l’omicidio della piccola, in seguito alla intercettazione ambientale fatta a Jessica Pulizzi.

Trrono Classico con Andrea e Sharon

Uomini e Donne anticipazioni: Andrea e Sharon fanno pace?

Mara Venier sindaco Venezia

Mara Venier sindaco di Venezia: Berlusconi vuole candidarla