in ,

Andrea Loris Stival, news a Pomeriggio 5: il dramma familiare di Veronica Panarello

Chi è Veronica Panarello, la donna chiusa da ieri in una cella di isolamento del carcere di Catania, perché accusata di avere brutalmente ucciso il suo bambino di 8 anni? Una giovane madre con un passato burrascoso e pieno di dolore. Segnato dal rapporto conflittuale con sua madre Carmela, che l’ha portata a covare una rabbia sfociata più volte in gesti estremi.

Due tentativi di suicidio, liti in famiglia e con i compagni di classe. “A scuola cercò di buttarsi dalla finestra” – racconta ai microfoni di Barbara D’Urso un suo conoscente ex compagno di scuola – “Mi accusò di averla aggredita ma poi fu dimostrato che si era inventata tutto”. Il ragazzo ammette anche di non essersi “affatto meravigliato” dell’accusa di omicidio che pende su Veronica, che è stata “violenta fin da piccola”. Lo confermano anche i familiari della ragazza, ed è proprio sua madre Carmela a rivelarlo in un’intervista telefonica mandata in onda poco fa durante la diretta di Pomeriggio 5: “Era aggressiva, ha avuto molti problemi ma io le ho sempre voluto bene e gliene vogli ancora!”.

=>leggi tutto sull’omicidio di Andrea Loris Stival

Veronica all’età di 14 anni venne a sapere da sua madre che l’uomo che l’aveva allevata non era il suo padre naturale, e di “essere nata per disgrazia”. Una rivelazione che le sconvolse la vita e dimostra l’humus familiare che negli anni ha dato origine ai suoi problemi esistenziali. Seguita da uno psicologo fino all’età di 7 anni, Veronica poi rifiutò la sua consulenza. Tagliò i ponti con tutta la famiglia Panarello, con la quale sopravvissero solo contatti sporadici e tesi. Ed ora la mamma di Loris si trova sola, abbandonata da tutti e chiusa in cella. Nega di avere ucciso suo figlio e si prepara ad essere ascoltata dal Gip, domattina.

Bruno Fernandes piace alla Juventus

Juventus ultime news: per il centrocampo occhi puntati su Bruno Fernandes

idee regalo solidali Natale 2014

Regali di Natale 2014 solidali e culinari: ecco le idee buone per tutti