in ,

Andrea Loris Stival, a Pomeriggio 5 il racconto del medico di Veronica Panarello

Il medico personale di Veronica Panarello, in carcere dal 6 dicembre con l’accusa di avere strangolato il suo bambino di 8 anni, Loris, è intervenuto durante la trasmissione di Barbara D’Urso, Pomeriggio 5. Le sue parole hanno un certo peso in quanto avvalorano la tesi secondo cui la madre di Loris e Orazio Fidone non si conoscevano, e smentisce, di contro, le illazioni sempre più diffuse a Santa Croce Camerina che parlano di una relazione extraconiugale tra la donna e il genero del cacciatore.

“Qualche giorno dopo la morte di Loris andai a casa di Veronica e la vidi parlare con il cacciatore Fidone. Si comportavano come due sconosciuti che si incontravano per la prima volta” – ha detto il medico – “Veronica è sempre stata una ragazza tranquilla, mai potrei pensare che abbia ucciso suo figlio”.

Jobs Act contratti a tutele crescenti

Jobs Act: creerà nuove assunzioni per i giovani

Calciomercato Torino ultimissime: Ilicic e Osvaldo obiettivi primari