in ,

Andrea Loris Stival, si fa strada nuova ipotesi: chi l’ha strangolato ha avuto un complice

Gli inquirenti che indagano sulla morte del piccolo Andrea Loris Stival sono sempre più convinti che sul luogo del delitto due adulti, complici, si siano trovati insieme. Chi ha strangolato il bambino con una fascetta da elettricista, infatti, non avrebbe mai potuto compiere la manovra da solo, in quanto – come è stato appurato dall’autopsia – la vittima ha cercato di difendersi, ne è la prova il fatto che gli siano stati legati i polsi (con lo stesso tipo di fascette) forse nel tentativo di impedirgli di divincolarsi. L’indiscrezione è stata diffusa da “Il Corriere di Ragusa”, secondo cui ci sarebbero “parecchi indizi e alcune prove schiaccianti” a riprova di ciò e, conseguentemente, almeno due persone indagate “note al bambino” che si sarebbero “coperte a vicenda” dopo averlo strangolato.

=> Leggi tutto sull’omicidio di Andrea Loris Stival

Carabinieri e polizia di Ragusa proseguono le indagini, e fanno sapere che domani 9 dicembre sarà indetta una conferenza stampa per chiarire alcuni dettagli sulla succitata pista investigativa e fornire alla stampa delucidazioni in merito alla situazione cui è giunta l’inchiesta. Ne dà notizia RagusaTg.it.

 

mango è morto colto da infarto durante un concerto in Basilicata

È morto il cantante Mango, colto da un malore durante un concerto nella sua Basilicata

Voti Fantacalcio

Napoli – Empoli: voti fantacalcio, gol e ammonizioni