in ,

Andrea Loris Stival: Veronica Panarello forse copre qualcuno, depistaggio nelle indagini

Una donna diventata tale senza mai essere adolescente, dalla grande fragilità psicologica, ed un’infanzia tormentata da sé stessa e dalla mancanza di affetto. E’ questo il ritratto di Veronica Panarello che emerge  dal decreto di fermo disposto dai magistrati nei confronti della donna, accusata di aver ucciso crudelmente il figlio di 8 anni Andrea Loris Stival. Tra le tante contraddizioni della donna rilevate dagli inquirenti durante gli interrogatori di questi giorni, le omissioni, e le intercettazioni, ed un telefonino segreto, sono i video e le dichiarazioni dei verbali della madre Carmela Aguzza e della sorella Antonella a raccontare la vita di questa mamma, amata fin da piccola ma problematica.

E’ stata la madre stessa a svelare che la figlia aveva in passato tentato il suicidio ed era stata per un lungo periodo in cura da uno psicologo- Tuttavia, dice Veronica, non è un mostro: sono convinta che nasconda qualcuno o qualcosa. Anche oggi mi dispiace, perché lei è mia figlia e non provo odio per lei, nonostante la morte di mio nipote. Mi ha accusata di avere preso Loris e mi ha mandato i carabinieri a casa: li ho fatti salire mettendo la mia abitazione a loro disposizione.”

La madre riterrebbe che la figlia sappia qualcosa circa quella giornata del 29 novembre, e che potrebbe essere coinvolta, anche se non direttamente, nell’omicidio del nipotino Loris. Si ipotizzerebbe, dunque, un depistaggio messo in atto da Veronica per nascondere una qualche verità. Ne sarebbe convinta anche la sorella, la quale ha dichiarato agli investigatori: “Sebbene non abbia alcuna prova, non ritengo di potere escludere che sia coinvolta nella morte del bambino o che stia cercando di coprire qualcuno o nascondere comunque la verità”. 

Capodanno medievale Siena 2015

Capodanno medievale 2015 a Castel Pietraio, tra banchetti, danze e duelli

Alberto di Monaco e Charlene diventano genitori

Alberto di Monaco e Charlene sono diventati genitori: nati i gemelli Gabriella e Jacques