in ,

Andrea Loris Stival, Veronica Panarello rimane in carcere: le parole di sdegno del marito Davide

Solo qualche giorno fa in un’intervista al Corriere della Sera, Davide Stival, nauseato dal clamore mediatico rivolto al caso dell’omicidio del suo bambino Loris, estenuato dal dolore per il lutto che lo ha colpito, ha detto: “Non voglio più parlare di mia moglie, ma di mio figlio, che è stato brutalmente ucciso. Sento un groppo in gola quando giro per casa e vedo le sue cose. Sono convinto che lui è sempre al mio fianco e che non mi lascerà mai”.

Il padre di Loris, che finora non è mai andato in carcere a trovare sua moglie Veronica Panarello, accusata di avere ucciso il loro ambino di 8 anni, ieri si è espresso anche in merito al rigetto della istanza di scarcerazione emesso dal Tribunale del riesame di Catania. “È la conferma di un’ipotesi dolorosa”, questa la dichiarazione fatta da Davide Stival al suo avvocato, che conferma i suoi dubbi sulla sincerità della moglie che continua a proclamarsi innocente, e sulla quale grava la terribile accusa di omicidio e occultamento di cadavere.

Dal canto suo, la madre di Loris si è detta “delusa” per il rigetto della sua richiesta, in quanto aspettava fiduciosa l’annullamento dell’ordinanza cautelare. “Non vogliono credermi”, avrebbe detto in lacrime dal carcere di Agrigento dove è rinchiusa da settimane.

Calciomercato Fiorentina

Calciomercato Torino ultimissime: Giovinco, è battaglia con il Bologna

Inter-Fiorentina highlights Serie A

Juventus – Inter probabili formazioni Serie A diciassettesima giornata