in

Andrea Palladio: svelato il volto del geniale architetto, ecco il suo aspetto [FOTO]

Ci sono voluti circa 500 anni, mezzo millennio, per risolvere il mistero di uno dei più grandi architetti di tutti i tempi: Andrea Palladio. Dopo una lunga indagine presentata al sottosegretario Ilaria Borletti Buitoni e che ha coinvolto storici dell’arte del Palladium Museum, Soprintendenza di belle arti di Verona, Vicenza e Rovigo e Polizia scientifica, ora finalmente sappiamo qual era il volto del celebre architetto.

Sono stati studiati 12 fra i ritratti più celebri e accreditati dell’artista da diversi pittori nel mondo, tra cui Zuccari, Bassano ed El Greco che rappresenterebbero il vero volto di Andrea Palladio: fronte ampia, stempiatura sui lati, occhi tondi, sopracciglia regolari, naso pronunciato ma senza gobbe. Il mistero è cominciato nel lontano 1570, anno in cui l’architetto pubblicò i Quattro libri dell’architettura: diversamente da altri artisti, Andrea Palladio non si pubblicizzò attraverso autoritratti, ma la sua fama, nel corso del tempo, aumentò così tanto che in Inghilterra, non avendo un suo ritratto se ne inventarono uno nel 1716.

Tramite un’indagine compita con le comparazioni fisionomiche della Polizia scientifica, infrarossi, raggi x e prelievi materici si è giunti alla verità. In particolare, i ritratti sono due, come spiega il curatore Guido Beltramini della mostra di Vincenza su Andrea Palladio: “Uno con cappello acquistato a un mercatino delle pulci in New Jersey e realizzato dal pittore Bernardino India. Ci sorprendevano le piccole dimensioni, ma abbiamo scoperto che era parte di una collezione di 300 ritratti, una sorta di Figurine Panini, sparsi tra Liverpool, Venezia, Bassano“.

Izi 4GETU video: lo street single del rapper che anticipa Pizzicato

Attacchi di panico, incontro a Vicenza Vivere senza panico

Attacchi di panico: a Vicenza un incontro per vincere i disturbi d’ansia, date e orari