in ,

Anestesia nei bambini, a rischio le emozioni anche in età adulta

Meglio evitare l’anestesia nei bambini piccoli. E’ un concetto che dovrebbe essere ripetuto più spesso ai genitori, soprattutto alla luce degli ultimi contributi scientifici. Un recente studio della Scuola Icahn di Medicina Mount Sinai di New York e del Yerkes National Primate Research Center in Atlanta, pubblicato sulla rivista Anestesiologia, ha infatti rivelato i pericolosi rischi a livello psico fisico dell’anestesia durante l’infanzia.

Secondo i risultati di questo studio, il bambino sottoposto ad anestesia durante l’infanzia rischia di sviluppare comportamenti ansiosi che potrebbero accompagnarlo anche in età adulta. La relazione tra anestesia ed emotività è stata stabilita dopo aver sottoposto un campione di 10 scimmie, il cui sviluppo neurologico è pari a quello di un neonato, a comune anestesia pediatrica per un totale di 4 ore.

Confrontando lo sviluppo neurologico del campione con quello del gruppo di controllo, è così emerso che le scimmie sottoposte ad anestesia, in tre sedute a distanza di 7, 14 e 28 giorni dalla nascita, risultavano molto più nervose e ansiose. Tale alterazione dello stato emotivo del campione esaminato è stata evidenziata per 5 mesi. Gli studiosi hanno rivelato che l’impatto dell’anestetico sullo sviluppo del cervello di un bambino potrebbe avere conseguenze anche in età adulta.

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

iPhone 6S ultime novita

iPhone 6S data uscita news: rumors e novità su iPad Pro e Apple TV

Riforma pensioni, Matteo Renzi e il referendum

Riforma pensioni 2015 ultime notizie: Opzione Donna e settima salvaguardia vicine al sì, ma la Quota 41 e le richieste dei precoci?