in ,

Angela Celentano ultime notizie a Quarto Grado:”Chiediamo che “Celeste Ruiz” sia cercata, trovata e che le venga fatto il DNA”

Nella nuova puntata di Quarto Grado La domenica Gianluigi Nuzzi, conduttore del noto programma di Rete 4, si è occupato del caso riguardante la scomparsa di Angela Celentano. I genitori della piccola, scomparsa a soli tre anni, il 10 agosto del 1996, dal monte Faito, intervistati da Ilaria Mura hanno lanciato un accorato appello: “Chiediamo che “Celeste Ruiz” sia cercata, trovata e che le venga fatto il DNA” aggiungendo: “Tra tutte le segnalazioni, la pista messicana è una delle più probabili” e concludendo che: “La ricompensa dà fiducia e fa capire che anche il governo messicano sta collaborando con la nostra Procura

Nella puntata del noto programma in onda domenica 7 maggio 2017 alle 20:30 per il consueto approfondimento Catello e Maria Celentano hanno cioè parlato della così detta “pista messicana”, specificando come le nuove ricerche  nel Centro America siano partite nel 2010 dopo che una ragazza, presentatasi come “Celeste Ruiz”, si era messa in contatto con loro dicendo di essersi riconosciuta nelle foto della minore scomparsa e sottolineando di stare bene. Il lavoro degli inquirenti continua ad andare avanti. Il governo messicano ha di recente posto una ricompensa di tre milioni di pesos, ovvero circa 144 mila euro per chiunque dia notizie utili a ritrovare Celeste affinché si possa capire se la giovane sia o meno Angela Celentano. Dalla foto la ragazza sembra molto somigliante al padre, ma vista la delicatezza del caso si devono effettuare tutti gli esami necessari per avere le dovute certezze e proprio per questo motivo è importante rintracciare la giovane.

Ai microfoni di Quarto Grado Catello Celentano ha detto: “Come se fosse il primo giorno, come se fosse – ancora – quel giorno: non abbiamo dimenticato niente. Arrivammo al Faito verso le 10, cambiando il posto che inizialmente avevamo deciso perché era già occupato da altre famiglie e quindi non c’era spazio per i nostri bambini… posizionammo le macchine in modo che per i piccoli non ci fosse pericolo di cadere o di allontanarsi dal gruppo… iniziammo la giornata tranquillamente, come tutti gli anni precedenti. I bambini piccolini mangiarono prima e verso l’ora di pranzo cominciammo a mangiare noi grandi. Chiesi a Maria se i bambini avessero pranzato, lei mi disse “sì”, e io: “Però chiedi se vogliono qualche altra cosa”. Mi girai per chiamare Angela, perché avevo parlato con Angela dieci minuti prima… e non la vedo. E da lì abbiamo iniziato a cercarla“.  La mamma di Angela Celentano ha invece proseguito dicendo: “Pensiamo che chi ha portato via Angela si porti addosso un macigno enorme. Non immaginiamo neanche come faccia a dormire la notte, questa persona o queste persone. Noi speriamo che prima o poi questo peso si faccia così grande che debbano per forza dire la verità. Dopo tanti anni siamo qui a parlarne, consapevoli che Dio ci sti a sicuramente dando la forza“.

Emma Marrone Instagram: la promessa dopo l’eliminazione di Shady

Adolf Hitler file Cia desecretato foto

Adolf Hitler raccontato dal nipote William negli anni ’30: “Ecco perché odio mio zio”