in ,

Ania: dal “Bunga Bunga” alla conversione in Cristo, con il nipote di Berlusconi

Ania Goledzinowska è stata un protagonista delle Arcore’s Night, ebbe il suo momento glorioso quando, nel 2008, zompò fuori da un grande pacco dono indirizzato al Cavaliere in bikini esclamando, come una novella Marilyn,“Tanti Auguri Presidente”. Ora, però, è tutto differente e Ania ha cambiato decisamente vita, o quasi. Dai damascati sofà di Arcore alla folgorazione sulla via di Damasco: Ania racconta di aver incontrato Gesù ed essersi convertita all’adorazione Eucaristica.

bunga bunga

Oggi si spende come testimone e volontaria nei pellegrinaggi a Medjugorje, la sua testimonianza è attesa fra quelle previste per la 33esima Tendopoli di San Gabriele, dal 20 al 24 agosto presso il Santuario di Teramo. La giovane donna incarnerà l’esempio di come si possa cambiare radicalmente vita ponendosi sotto l’egida di Cristo, Il tema che si affronterà è sintetizzato nello slogan “Io ma non più io”, mutuato da una frase di Benedetto XVI ispirata al pensiero di San Paolo, il grande convertito per eccellenza: “non sono più io che vivo ma Cristo che vive in me”. 

Il comunicato inerente l’intervento di Ania recita così: “La testimonianza di Ania, che dalle serate a luci rosse è passata al calore di Dio, sarà uno dei punti di discussione più interessanti per affrontare il concetto di “perdita della propria identità” e riscoperta di Cristo.” La ragazza non ha scelto di vivere in regime di monastica austerità, però, infatti ha una relazione stabile con Paolo Beretta, nipote proprio di Silvio Berlusconi, in quanto figlio della sorella del Cavaliere.

lindsay lohan caduta

Lindsay Lohan e il bollente ritorno al cinema in “The Canyons” (VIDEO)

Grecia: la tv pubblica riapre, cambia nome e salva i 2700 dipendenti