in ,

Animali in casa e bambini: consigli per convivere felici

Sono moltissime le famiglie che possiedono un animale in casa. Quando ci sono anche bambini, diverse sono le precauzioni da seguire. In primis l’igiene: i cuccioli devono essere ben curati, vaccinati, sempre puliti. Possibilmente evitare che prendano il vizio di salire sui letti dei bambini a dormire o a giocare ed anche che li lecchino in faccia o sulle mani (soprattutto se il bimbo è molto piccolo ed ancora non si lava le mani da solo).

Tra il bimbo e il suo amichetto a quattro zampe, si instaurerà un bellissimo rapporto. Un rapporto d’affetto stupendo, di gioco, di compagnia. I genitori dovranno insegnare al figlio che l’animale non è però un gioco inanimato, ma che ha bisogno di cure e di essere rispettato come lui. Evitare di tirargli la coda, di fargli del male, le reazioni dell’animale sono sempre imprevedibili.

Insegnate al bambino a prendersi cura di lui, a riempire la ciotola di acqua e di cibo, a portarlo in giardino e a fare i suoi bisogni… imparare a prendersi cura di qualcuno aiuta la crescita anche del bambino, che diventerà più socievole ed aperto agli altri. Se la coppia ha già l’animale prima del figlio, alla nascita del bimbo, cercate di non ingelosirlo e di non tenerlo lontano, fategli conoscere il nuovo arrivato con calma e dolcezza, lo amerà subito, come voi! E diventerà da subito il suo migliore amico!

anna marchesini marito e figlia

Addio ad Anna Marchesini, “esempio per tutte le persone affette da patologie reumatiche”

The Police, lutto per la band: l’annuncio di Sting, Summers e Copeland