in ,

Anis Amri morto, polemica su consigliera M5S per post Facebook: “È omicidio”

È polemica per un post scritto su Facebook dalla consigliera del Movimento 5 Stelle di Biella, Antonella Buscaglia, in merito alla uccisione del killer della strage di Berlino, Anis Amri, da parte di due agenti di polizia a Sesto San Giovanni durante uno scontro a fuoco intrapreso due notti fa con il terrorista tunisino ricercato in tutta Europa.

Antonella Buscaglia, consigliera M5S e candidata sindaco di Biella nel 2014 ieri sul suo Facebook aveva scritto: “Leggo post di persone felici che un uomo sia stato ammazzato, leggo post di persone che esaltano i due poliziotti che hanno fatto soltanto il loro dovere (per quello sono lì, sottopagati, mica per multe e dirigere il traffico). Vedrò di certo queste persone andare a messa la vigilia e ricevere mi piace al post da altrettanti falsi che godono di un uccisione e si lavano le coscienze in chiesa”.

Su queste parole si è innescata una polemica sui social che va alimentandosi di ora in ora e che ha suscitato la reazione di diversi esponenti politici, oltre che della rete. La pentastellata ha definito “omicidio” quello avvenuto a Sesto San Giovanni, forse un attacco velato al consigliere comunale biellese della Lega Nord, Giacomo Moscarola, che aveva dichiarato di avere “stappato una bottiglia” dopo aver appreso dell’uccisione di Amri.

La consigliera del M5S è stata duramente attaccata da Matteo Salvini, che riferendosi al suo post ha scritto: “Ricoveratela”. Ecco la dichiarazione integrale apparsa sul profilo Facebook del leader del Carroccio:

iphone 7 problemi sibilo

Saldi 2017, offerte smartphone e tablet: iPhone 7 Plus, iPhone 7, iPhone 6, iPhone 6S, iPad Air 2, iPad Pro, Samsung Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge

Diletta Leotta foto hacker: la giornalista, il dramma e il matrimonio “Vi dico tutto”