in ,

Ankara attentato ultimi aggiornamenti: potrebbe essere opera dell’Isis

Mentre il bilancio dei morti e dei feriti non cessa di crescere, toccando numeri decisamente allarmanti, le autorità locali hanno individuato uno dei due kamikaze ai quali è da assoggettare l’attentato terroristico di Ankara. Il ragazzo, che avrebbe tra i 20 e i 25 anni, sarebbe il fratello della 18 enne kamikaze di Suruc.

Il 20 luglio, la kamikaze ha causato la morte di 33 attivisti filo-curdi, quando si è lasciata esplodere a Suruc, esattamente al confine con la Siria. A seguito delle indagini effettuate sul tipo di esplosivo, le autorità hanno notato non poche analogie tra i due attacchi.

L’obiettivo dell’attentato di Ankara e quello di Suruc, oltretutto, sarebbe lo stesso: la tragedia avvenuta ieri presso la stazione delle capitale Turca, dunque, potrebbe essere riconducibile ad una cellula dell’Isis, basata nella provincia sudorientale turca di Adiyaman.

Milan News

Milan news, Mihajlovic cambia modulo: addio al trequartista per rinascere

Cellulari Usati

Smartphone usati eBay e Amazon: i rivenditori non cancellano i dati in modo sicuro