in

Anna Oxa bufera per il post omofobo pubblicato su Facebook: «Checche isteriche che adottano bambini»

Anna Oxa ha scatenato una vera e propria bufera sulla piattaforma di Facebook. In poche parole ha pubblicato uno stato con accuse molto forti e soprattutto con tendenza omofoba. Il post è poi sparito all’improvviso. L’ipotesi più attendibile è che dopo il gran numero di segnalazioni, sia stato proprio Facebook ad oscurarlo. Lo stato era un insieme di parole sconclusionate, ma il pensiero della Oxa è palesemente di tendenza omofobo. Ci chiediamo se si tratti di un modo, molto impacciato, di attirare l’attenzione su di sé o se è davvero ciò che pensa.

anna oxa post omofobo

Lo stato omofobo di Anna Oxa

Brutto scivolone per la cantante Anna Oxa, o per il suo staff della comunicazione. Non si parla di scivoloni sul palco durante una performance, ma scivoloni sui social. Sulla pagina Facebook della cantante è apparso un post che ha creato subito molte polemiche a causa del grave peso delle sue parole. “Ci sono utenze che sono affette da non so quale malattia. Io le definisco ‘checche (falsità, travestimento e metafora) isteriche’. Queste utenze adottano anche bambini, chissà se sono quelli dati in affido, di Bibbiano. Sono lì, sempre. Che siano illuminati”. Dove volesse andare a parare la cantante rimane un mistero, ma le sue parole hanno scatenato la polemica sui social, in particolare nella comunità omosessuale. Non è finita qui, dopo che il post è stato oscurato (o cancellato) Anna Oxa e il suo staff hanno lasciato un altro messaggio per cercare di giustificarsi.

anna oxa post omofobo


Leggi anche: Alessia Marcuzzi Instagram, sensuale e senza pantaloni: «Sei una mamma!»

Le scuse della cantante

Attribuite cose scritte e firmate da altre persone ad Anna Oxa per guadagnare sui vostri blog. Lì non si è offesi se si divulga il post con la frase ‘checche isteriche’, lì non c’è omofobia. Siete essere inutili per la natura visto che ci si ghettizza. Parlo agli etero e ai gay”. Anche questa replica, insomma, appare molto confusa e nemmeno troppo convincente. Dispiace per il contenuto del pensiero di Anna Oxa, la quale avrà avuto sicuramente anche molti omosessuali tra i suoi fan. Probabilmente una larga fetta di questi, smetterà di ammirare e seguire la cantante dopo queste frasi così ingiuriose e cattive.

 

Alessia Marcuzzi Instagram, sensuale e senza pantaloni: «Sei una mamma!»

Colombia, vescovo si finge senzatetto: «Ho sentito l’indifferenza»