in

Anna Tatangelo a Sanremo 2019: vita privata, carriera, canzone in gara

Non ha bisogno di tante presentazioni Anna Tatangelo, in gara al prossimo Festival di Sanremo 2019 con il brano Le nostre anime di notte. Venuta alla ribalta proprio sul palco dell’Ariston che la vide trionfare nella sezione Sanremo Giovani del 2002, Anna ha all’attivo sette album ed è oggi moglie e madre felice di Andrea. Trentadue anni compiuti lo scorso 9 gennaio, Anna nasce a Sora nel 1987 ed è ancora una ragazzina quando la sua carriera decolla, grazie anche al sodalizio prima artistico poi sentimentale con Gigi D’Alessio. Oltre che per il suo talento canoro, la Tatangelo è conosciuta per le diverse partecipazioni in tv e al cinema e, suo malgrado, anche per le diverse copertine di gossip di cui è stata protagonista. Non mancano neppure i social su cui la cantante è molto attiva.

Testimonial di noti brand di abbigliamento, Anna è stata giudice del talent X Factor nel 2010 e ha dato prova delle sue doti di ballerina nel corso dell’ottava edizione di Ballando con le stelle, condotta da Milly Carlucci. Nel 2016 è stata protagonista del cinepanettone Un Natale al Sud affiancando Massimo Boldi e Paolo Conticini e contribuendo alla colonna sonora del film con il brano Un Natale italiano. Nel 2018 ha invece partecipato alla seconda edizione di Celebrity MasterChef Italia, di cui è stata la vincitrice. La vita di Anna è stata raccontata da lei stessa in un’autobiografia edita da Mondadori dal titolo “Ragazza di periferia. La mia piccola favola”. I risvolti sentimentali della cantante, seguitissimi da giornali e paparazzi, sono noti: Anna vive una storia d’amore con Gigi D’Alessio dal 2005 e dalla loro unione è nato anche un figlio Andrea, che oggi ha nove anni. Nonostante la crisi vissuta recentemente dalla coppia, oggi Anna e Gigi sono felicemente tornati insieme e pare stiano progettando i fiori d’arancio.

Anna Tatangelo, la carriera della cantante in gara a Sanremo 2019

A soli 12 anni Anna Tatangelo da dimostrazione delle sue doti vocali nell’ambito di una manifestazione locale, il Minifestival della canzone di Viterbo, in cui si piazza al secondo posto in vista della vittoria l’anno successivo. Siamo nel 2000 e Anna partecipa a diversi concerti, finché arriva la selezione della Rai per il Girofestival, in cui la cantante presenta il suo primo inedito Dov’è il coraggio, cui seguono il primo videoclip e il primissimo contratto discografico. Successivamente Anna partecipa all’Accademia della canzone di Sanremo con L’angelo e si aggiudica il palco di Sanremo Giovani con il brano Doppiamente fragili. L’anno cruciale per la giovane Tatangelo è il 2002 quando il duetto con Gigi D’Alessio in Un nuovo bacio le regala al contempo il successo e l’amore. La collaborazione continua sulle note de Il mondo è mio, colonna sonora dell’edizione speciale home video di Aladdin, classico film d’animazione Disney. Nel 2003 Anna si presenta a Sanremo disputando la gara tra i Big con il brano Volere volare e nello stesso anno esce il suo primo album Attimo x attimo, firmato EMI.

Nel biennio successivo Anna sperimenta la conduzione di Playlist Italia, poi nel 2005 torna a Sanremo con Ragazza di periferia, che la porta alla pubblicazione del secondo album omonimo. L’anno dopo è Essere una donna a gareggiare nuovamente a Sanremo mentre per il terzo album bisognerà aspettare il 2007 quando Mai dire mai consacra la Tatangelo anche come autrice dei brani Averti qui e Lo so che finirà. Nel 2008 la quinta partecipazione a Sanremo è segnata da diverse critiche negative da parte di alcune associazioni omosessuali per il brano Il mio amico, dedicato ad un suo amico gay. L’universo femminile è invece al centro del suo quarto album Nel mondo delle donne, sempre del 2008. Sanremo per Anna non finisce qui: nel 2011 la cantante vola in finale con Bastardo piazzandosi al nono posto, mentre nel 2015 torna sul palco dell’Ariston con Libera. Progetto B (2011) e Libera (2015) sono rispettivamente il quinto e il sesto album della Tatangelo.

Anna Tatangelo: Le nostre anime di notte a Sanremo 2019

Anna Tatangelo parteciperà al Festival di Sanremo 2019 con il brano Le nostre anime di notte, di seguito il testo:

Quante bugie ci siamo detti, amore
Quante parole da dimenticare
E continuare a negarlo è soltanto una fragilità
Allontanarsi non è mai la fine
Se si ha il coraggio di ricominciare
Ma non è facile quando si perde la complicità
E adesso siamo qui
Occhi negli occhi, senza nascondigli
Senza difendere più i nostri sbagli
O sfidarci tra noi
E finirà così
E forse è quello che vogliamo entrambi
Ma lo capisco da come mi guardi che in fondo lo sai
Che mai potremo perderci
E più ti guardo, e più vedo la parte migliore di noi
Ma ormai non serve illuderci
Non c’è bisogno di fingerci forti ed in fondo lo sai
Le nostre anime di notte
Quante bugie ci siamo detti, amore
E non è facile dimenticare
Che queste frasi in sospeso nascondono la verità
E adesso siamo qui
E siamo nudi per la prima volta
Senza il timore di fare una scelta e poi non scegliere mai
Mai potremo perderci
E più ti guardo e più vedo la parte migliore di noi
Ma ormai non serve illuderci
Non c’è bisogno di fingerci forti ed in fondo lo sai
Le nostre anime di notte
Sono più limpide che mai
Sono più limpide che mai
Mai 
Potrei lasciarmi alle spalle la parte migliore di noi
Ma ormai non serve illuderci
Non c’è bisogno di fingerci forti ed in fondo lo sai
Le nostre anime di notte
Non si perderanno mai

Leggi anche —> Mahmood a Sanremo 2019: chi è, carriera, canzone in gara

Gerry Scotti coinvolto in una truffa di beneficenza: ecco cosa è successo al conduttore di “Chi vuole essere milionario”

Bimbo di 4 anni spara in faccia alla madre incinta: aveva trovato la pistola sotto il materasso