in ,

Annamaria Franzoni ultime notizie: chiesto affidamento in prova ai servizi sociali

Annamaria Franzoni, la mamma di Cogne condannata a 16 anni di reclusione perché giudicata colpevole dell’omicidio del figlio di 3 anni, Samuele Lorenzi, da circa 2 anni è ai domiciliari nella sua casa di Ripoli Santa Cristina, nel Bolognese, ha chiesto l’affidamento in prova ai servizi sociali.

L’istanza, non approvata dalla Procura generale, ieri è stata discussa dai giudici del Tribunale di Sorveglianza di Bologna, che si pronunceranno a giorni. “L’applicazione della misura può variare caso per caso” – ha dichiarato il legale della donna, Paola Savio, conservando il più stretto riserbo sulla questione – “si valuta sull’avanzamento fatto, sui progetti portati avanti, sui contributi dei servizi sociali e dell’Ufficio esecuzioni esterne. Lo sapremo quando avremo il provvedimento”.

 

Red Hot Chili Peppers nuovo album, Flea conferma: “Ecco quando sarà negli store”

Viaggi gratis per studenti: giro del mondo a costo zero con stage retribuito, come partecipare