in

Ansia da prima notte: perché dormiamo male quando cambiamo letto?

Quando si dormire fuori casa, da amici, parenti o, più semplicemente, si cambia abitazione, uno dei problemi principali è senz’altro la difficoltà a prendere sonno. L’ansia da prima notte colpisce moltissime persone e, ovviamente, chi soffre di ansia generalizzata e attacchi di panico è più soggetto a questo tipo di situazioni. La Scienza ha provato a dare una risposta sul motivo per il quale molte persone soffrono del cosiddetto effetto della prima notte.

[button_1 text=”Scopri%20di%20più%20sugli%20Attacchi%20di%20Panico” text_size=”32″ text_color=”#000000″ text_bold=”Y” text_letter_spacing=”0″ subtext_panel=”N” text_shadow_panel=”Y” text_shadow_vertical=”1″ text_shadow_horizontal=”0″ text_shadow_color=”#ffff00″ text_shadow_blur=”0″ styling_width=”40″ styling_height=”30″ styling_border_color=”#000000″ styling_border_size=”1″ styling_border_radius=”6″ styling_border_opacity=”100″ styling_shine=”Y” styling_gradient_start_color=”#ffff00″ styling_gradient_end_color=”#ffa035″ drop_shadow_panel=”Y” drop_shadow_vertical=”1″ drop_shadow_horizontal=”0″ drop_shadow_blur=”1″ drop_shadow_spread=”0″ drop_shadow_color=”#000000″ drop_shadow_opacity=”50″ inset_shadow_panel=”Y” inset_shadow_vertical=”0″ inset_shadow_horizontal=”0″ inset_shadow_blur=”0″ inset_shadow_spread=”1″ inset_shadow_color=”#ffff00″ inset_shadow_opacity=”50″ align=”center” href=”https://urbanpost.it/attacchi-di-panico-un-aiuto-concreto”/]

Un gruppo di ricercatori della Brown University of Providence, diretti dal professor Yuka Sasaki, ha condotto uno studio su 35 volontari, pubblicato successivamente sulla rivista Current Biology. Tramite risonanza magnetica, elettroencefalogramma e magnetoencefalogramma, è stato analizzato il sonno dei soggetti nella prima e seconda notte: durante la prima notte di sonno, gli emisferi cerebrali evidenziavano diversi livelli di attività. L’emisfero sinistro, infatti, riposata in maniera più leggera nella prima notte, soprattutto nella prima fase del sonno.

I ricercatori sono giunti alla conclusione che si tratti di un meccanismo primordiale, atto a farci rimanere vigili in quanto l’ambiente nuovo genera un senso di pericolo, tenendo la nostra mente in uno stato di allerta e pronto a rispondere in caso di situazioni negative. In questo senso, i ricercatori hanno valutato dei possibili rimedi mediante i quali è possibile aggirare l’ostacolo: portare con sé il proprio cuscino e cercare ambienti simili alla nostra camera da letto, soprattutto se si soggiorna in hotel. Bisogna ricordare, comunque, che l’ansia da prima notte si verifica solo il primo giorno, mentre durante il secondo tende a scomparire del tutto.

Photo Credit: Africa Studio/Shutterstock.com

Calciomercato Milan Alvaro Morata

Calciomercato Juventus News: Morata verso l’addio, Berardi e Gomes arriveranno

Referendum Banche

Referendum Banche, si vota per abolire la riserva frazionaria: indovina dove…