in

L’ansia fa invecchiare: cause e rimedi

Che l’ansia non porti salute e allegria, e che anzi abbia il potere di invecchiare chi ne soffre, specialmente dal punto di vista psicologico, è risaputo. E recentemente, uno studio condotto ad Amsterdam ha quantificato questo invecchiamento, che sarebbe di cinque anni. E non solo da un punto di vista estetico: apprensioni, incertezze e paure sono infatti in grado di accorciare i telomeri, ovvero le sequenze di DNA che preservano le informazioni genetiche e indicano del processo di invecchiamento dell’organismo.

Ma come accorgersi se si è ansiosi? Per prima cosa, occorre distinguere tra un tipo di ansia normale, che spinge l’individuo a trovare nuove strade per risolvere una situazione di necessità ed adattarsi alle nuove circostanze, ed un’ansia patologica, che tende a disturbare la situazione psichica dell’individuo minandone le capacità di adattamento.

L’ansia patologica porta quasi sempre con sé altre problematiche psicologiche, come depressione, disturbi di personalità o sessuali. Porta l’individuo ad una paura verso il futuro e sofferenza interiore, ed è presente nel 30% delle donne e nel 19% degli uomini. Le sue cause possono essere le più diverse: dai fattori ereditari o biologici, ad altri causati dall’inconscio. Occorre dunque abbandonare per un istante le proprie paure e chiedere aiuto, magari ad uno specialista, senza paure o vergogne. C’è infine una buona notizia: il processo di invecchiamento può essere reversibile, semplicemente intervenendo sul disturbo con una terapia mirata e migliorando il proprio stile di vita, ad esempio con maggior esercizio fisico come jogging o palestra.

ricette salate detto fatto

Ricette salate Detto Fatto: il piatto del buonumore in rosa di Marco Martinelli

Pensioni 2017 riscatto gratuito della laurea e bonus donne

Riforma pensioni 2015 ultime novità: precoci e usuranti si battono per la pensione anticipata, ecco le possibili soluzioni