in

Anticipazioni Amici 2013: il discorso di Carolina Kostner e Alex Schwazer

La puntata di Amici 2013, in onda ieri sera, sabato 11 maggio, su Canale 5, è iniziata con la sua conduttrice, Maria De Filippi, che chiedeva al pubblico presente in sala, più di mille persone, e ai telespettatori di chiudere gli occhi e tornare indietro nel tempo pensando a quel ragazzo, magro e snello che tutto sudato, marciando, tagliava il traguardo diventando un eroe nazionale. Successivamente la De Filippi ha chiesto di ripensare a questa estate, quando, accendendo la televisione, ci si è trovati davanti lo stesso ragazzo in lacrime che ammetteva di aver assunto doping perché pensava di non poter riuscire più a soddisfare le aspettative di tutti. Finita, quindi, la premessa della conduttrice, per il monologo di apertura del talent, che ha visto il passaggio di testimone da Renzi, a Don Ciotti per arrivare fino ad Allevi, sono entrati Carolina Kostner ed il fidanzato Alex Schwazer.

amici 2013

A rompere il ghiaccio davanti alla folla urlante è, neanche a farlo apposta, la pluripremiata Carolina che ha detto: “Le cadute più dolorose sono quelle che ho fatto fuori dal ghiaccio. Quando ho saputo della positività di Alex al doping è stato difficile, potevo abbandonarlo e non lasciarmi travolgere, io ho deciso di porgergli la mano e stargli di stargli vicino perché un dolore condiviso è meno forte.” Carolina ha poi concluso con un concetto ancora più forte ed importante: “Nella vita non saremo mai perfetti, cominciamo oggi ad accettarci, abbiamo il coraggio di essere umili e umani come ha fatto Alex”. La pattinatrice non ha solo difeso a spada tratta il suo ragazzo, spiegando le ragioni per cui ha continuato a stare al suo fianco, ma ha anche dato un ottimo insegnamento di vita a tutti qui ragazzi fermi davanti al teleschermo che ogni giorno combattono contro loro stessi perché non si piacciono e non hanno la forza di credere nelle loro capacità.

Cosa poteva dire, invece, Alex? Con il coraggio di chi, ancora una volta, rischiando i fischi, con umiltà e coraggio si è presentato in pubblico per ribadire il suo errore, il maratoneta ha esordito dicendo: “Grazie dell’invito, cosa dire dopo queste belle parole?” per poi proseguire, con un pizzico di auto ironia, dicendo: “Quale consiglio può darvi un dopato? Nella mia vita ho vissuto momenti vincenti e altri meno, si dice sempre che nella vita si impara di più dalle sconfitte, perché solo in quel momento uno pensa a dove a sbagliato. E’ vero. La cosa brutta è che non si può tornare indietro, l’unica cosa è cercare di capire quale è stato il motivo dell’errore e cercare di ripartire. Non dimenticate il traguardo che volete raggiungere, credeteci fino in fondo”. Insomma discorsi sinceri che, alla fine, hanno colpito anche i detrattori.

mikeligna nail lab

Nail Lab, Mikeligna spiega come realizzare la Pink macramé

Beautiful anticipazioni lunedì 13 maggio: Brooke trova un video scottante, Liam in crisi