in

Anticipazioni “Ballarò” 1° ottobre: Beppe Grillo gran protagonista

Domani sera, martedì 1° Ottobre 2013, andrà in onda la quarta  puntata di questa nuova 12° stagione di “Ballarò”.  Il programma sarà, come sempre, condotto da Giovanni Floris in diretta alle 21.05 su Rai3 e  il live streaming sul sito della Rai approfondirà, anche stasera, temi socio-economici e politici di attualità  ed ecco le anticipazioni della quarta puntata con gli argomenti e gli ospiti. Come sempre l’istrionico comico genovese Maurizio Crozza aprirà la puntata con la sua esilarante copertina satirica. Il tema della serata sarà incentrato sull’intervista fatta a Beppe Grillo. Gli inviati della trasmissione “Ballarò” sono riusciti a farsi rilasciare un’intervista della durata di 12 minuti al leader del Movimento 5 Stelle spesso criticato proprio dal conduttore Floris. È già scoppiato un bailamme ancor prima di aver sentito cosa ha detto l’ex comico. L’intervista a Grillo è stata già messa a disposizione del pubblico sul canale Youtube del Movimento 5 Stelle, Senato e questa potrebbe sembrare una provocazione del leader del M5S nei confronti di Floris e di “Ballarò”. Ballarò

I punti salienti dell’intervista di Grillo sono numerosi: ha evidenziato come la trasmissione e il suo conduttore siano sempre stati ostili verso i grillini sviando l’informazione che tende dalla parte della sinistra politica italiana e nello specifico al Pd. Grillo ha dubitato sulla veridicità dei sondaggi politici elettorali del presidente dell’Ipsos Pagnoncelli e allo stesso modo, esponendo una certa imparzialità nel condurli, sfavorendo sempre o quasi il Movimento 5 Stelle. Ha affermato di conoscere persone del pubblico che sono stati posti in loco per applaudire la sinistra e che nella trasmissione sono tutti, (conduttore, staff, inviati e pubblico in studio) pagati o militanti del Pd. Una staffilata rivolta allo stesso Floris che guadagna un  milione e mezzo di euro l’anno e che tutto questo dovrà finire.

Beppe Grillo non risparmia nemmeno la tv di Stato che è stata messa sotto accusa ed è organizzata in modo di andare contro il Movimento 5 Stelle ingannando la gente con informazioni errate  su di loro e che suona come una minaccia. In conclusione Beppe Grillo spiega di voler conoscere tutti gli stipendi dei dirigenti RAI e dei dipendenti compresi e vuole fare il punto sulla situazione Telecom, la legge elettorale e molti altri aspetti della tv.

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Honduras: clamoroso errore a porta vuota di Lozano (video)

Atlante – Il peso della verità in Siria