in

Anticipazioni Centovetrine lunedì 10 Novembre: Jacopo salva la vita della figlia di Rowena

Anticipazioni Centovetrine lunedì 10 Novembre – Tra pochissimo avrà inizio una nuova puntata di Centovetrine, la soap opera made in Italy che da oltre quindici anni emoziona e appassiona il pubblico di Canale 5. Le trame di Centovetrine riprenderanno da quello che è successo nella puntata precedente, quella di venerdì scorso, ma non mancheranno di certo colpi di scena. Ricordiamo intanto l’appuntamento con Centovetrine, ogni giorno, dal lunedì al venerdì, alle ore 14.10 su Canale 5.

Vediamo intanto cosa succederà nella puntata di oggi, lunedì 10 Novembre, di Centovetrine: Cedric (Enrico Lo Verso) e Penelope (Beatrice Aiello) sembrano essere sempre più vicini e complici. L’artista sembra essere attratto dalla futura nuora, anche se cerca di non avvicinarsi troppo per non deludere ancora una volta il figlio Vincent (Alessandro Cosentini). Per questo motivo Cedric e Penelope hanno un duro scontro.

Intanto la figlia di Rowena assieme al suo fidanzato vengono tratti in salvo grazie a Jacopo (Alex Belli). La donna è molto grata al giovane Castelli e per questo potrebbe rivedere la sua situazione e il suo accordo con Carol (Marianna De Micheli). Nel frattempo Damiano (Jgor Barbazza) e Cecilia (Linda Collini) sembrano essere preoccupati dalla vicinanza tra Marcello (Gabriele Greco) e Milo (Tommaso Neri). Cosa succederà?

Written by Vittoria Verdi

Giornalista pubblicista, reporter e copywriter. Appassionata di cinema, simpatizza decisamente per i cani ma sta imparando a relazionarsi ai gatti con risultati soddisfacenti, scrive per svariate testate giornalistiche on line e cartacee. Astemia, vintage prima della moda del vintage e amante dello smalto rosso in ogni sua declinazione.

busto arsizio amma abbracci

La santona indiana degli abbracci, Amma: migliaia di persone in fila per lei a Busto Arsizio

nigeria finto studente esplodere scuola attentato morti

Attentato in Nigeria: si fa esplodere in una scuola un finto studente, 48 morti