in

Anticipazioni Centovetrine martedì 17 dicembre: Leo e Laura destabilizzati dopo il bacio

Anticipazioni Centovetrine martedì 17 dicembre 2013 – Secondo appuntamento settimanale con le anticipazioni di Centovetrine, la soap opera tutta italiana girata a San Giusto Canavese nel torinese, in onda su Canale 5 da oltre quattordici stagioni, con messa in onda quotidiana, ogni giorno dal lunedì al venerdì alle ore 14.10 sulla rete ammiraglia dell’azienda del Biscione. Nelle ultimissime puntate al centro dell’attenzione c’è la situazione sempre più in bilico in cui versa Laura e l’avvicinamento della donna a Leo, suo aguzzino.

1488198_10152175445879574_2092987918_n

Vediamo dunque cosa succederà nella puntata di oggi, martedì 17 dicembre, di Centovetrine: Margherita e Adam (Jacopo Venturiero) oramai sembrano molto legati. La realtà però è ben diversa, infatti, il giovane manager sta sfruttando la situazione per prendersi gioco della donna e scoprire alcuni particolari della vita della figlia che possono servirgli in futuro per allontanare Brando (Aron Marzetti) da Viola (Barbara Clara). Marghertina, infatti, racconta ad Adam tutta la verità sul rapporto tra Sveva e Serralunga. Cosa farà Adam? Nel frattempo Fiamma (Caterina Misasi) e Jacopo (Alex Belli) sembrano sempre più uniti: la ragazza ha avuto ordine dal padre di concedersi completamente a Jacopo ma i suoi sentimenti per il giovane Castelli le impediscono di portare a termine il suo compito. Jacopo, intanto, confida a Fiamma i suoi problemi col padre Sebastian (Michele D’Anca).

Nel frattempo Leo (Luciano Roman), per mettere a segno il suo piano e distruggere il rivale Sebastian Castelli, si avvicina sempre più a Laura (Elisabetta Coraini). Inaspettatamente i due finiscono per essere molto vicini, tanto da baciarsi e lasciarsi andare ad un momento di intimità che destabilizzerà entrambi. Cosa succederà tra i due?

Anticipazioni Beautiful martedì 17 dicembre: Bill e Brooke si sentono in colpa

Anticipazioni Il segreto martedì 17 dicembre: Pepa continua le ricerche del piccolo Martin