in

Anticipazioni Il segreto lunedì 26 agosto: Pepa in carcere, il Marchese riferisce a Juan della notte d’amore tra lui e Soledad

Anticipazioni Il segreto lunedì 26 agosto – Quella di lunedì sarà una puntata piena di sorprese e di emozioni: da una parte, infatti, la salute di Angustias (Sara Ballesteros) peggiorerà notevolmente e la sua sanità mentale sarà in bilico. Dall’altra parte vedremo Pepa (Megan Garcia Montaner) rinchiusa in una cella in carcere, intenta a convincere tutti della sua innocenza.

image8

Dopo la morte del piccolo neonato, Angustias sembra impazzire dal dolore. Il forte shock provocato dalla morte del figlio porta la già debole psiche della donna a subire un duro colpo, tanto da portare Angustias a credere di essere ancora incinta. Al suo fianco c’è l’amica Felisa che cerca di rincarare la dose ricordando continuamente alla donna la morte del piccolo Tristan, ucciso dalla levatrice Pepa. La levatrice verrà rinchiusa in una cella e farà di tutto per dimostrare la sua innocenza, soprattutto agli occhi del suo amore Tristan (Alex Gadea), convinto anche lui della colpevolezza della donna.

Nel frattempo Soledad (Alejandra Onieva) cerca di trovare un accordo con il Marchese di Albi (Javier Mejia), parlandogli chiaro: dopo aver saputo che Juan (Jonas Berami) non è morto ed è tornato a Puente Viejo per il suo amore, la giovane Montenegro Castro chiede al Marchese di annullare il fidanzamento. Sciogliendo il vincolo che la lega al Marchese, Soledad sarebbe libera di scappare via con il suo Juan. L’uomo comprende che il sentimento che lega Soledad al suo Juan è molto forte e decide di accontentarla. Ma dietro questa apparente resa si nasconde qualcosa di più. Il Marchese, infatti, accetta di rompere il fidanzamento a patto che Soledad gli presenti Juan in modo da potergli concedere la mano della giovane. Quando il Marchese incontra Juan nel bosco, però, gli riserva un colpo basso: l’uomo racconta al giovane di essere stato a letto con Soledad.
 Come reagirà il giovane Castaneda?

Il tiramisù è nato a Treviso: la città vuole il copyright

beach volleyball

Un giovane si toglie la sabbia dal costume ma viene accusato di atti osceni