in

Anticipazioni Le Iene Show: Filippo Roma e i presunti traffici illeciti in Parlamento

Nell’aria c’è grande attesa per il servizio di Filippo Roma. Cosa avrà scoperto la Iena questa volta? Quali presunti traffici illeciti saranno venuti a galla? Dopo la scoperta di furbetti in Parlamento e Senato Filippo Roma tornerà a parlare del Parlamento  questa sera, domenica 19 maggio,  su Italia 1, a partire dalle 21.20, la sua nuova inchiesta andrà in onda all’interno della nuova e sedicesima puntata de Le Iene Show condotta da Ilary Blasi e Teo Mammucari.

iene

Nel filmato, di cui si può vedere una piccolissima anteprima nella pagina Facebook del programma, Filippo Roma raccoglie l’intervista di un assistente di un Senatore. La persona in questione, che ha preferito rimanere anonima per evitare possibili ripercussioni, segnala alla Iena ciò che a suo avviso non funziona all’interno del Parlamento italiano puntando il dito contro: “I traffici illeciti che esistono nei palazzi del potere, nella fattispecie al Senato, dove ci dovrebbe essere il massimo della trasparenza, della correttezza e della regolarità” e così quando Filippo Roma chiede all’intervistato: “Traffici illeciti di che tipo?” risponde dicendo:  “Ci sono alcuni senatori e alcuni onorevoli che sono a libro paga di alcune multinazionali, le cosiddette lobbies”.

Di che cosa si tratta in pratica? Nel corso dell’intervista è la stessa persona che ha fatto la segnalazione a spiegarsi meglio e a dire:  “Ci sono le multinazionali che ogni mese per mezzo di un loro rappresentante fanno il giro dei palazzi, sia al Senato che Camera, incontrano noi assistenti e ci consegnano dei soldi da dare ai rispettivi senatori e onorevoli” aggiungendo, oltretutto: “Per quel che mi riguarda, conosco due multinazionali ed entrambe elargiscono una 1.000 euro e un’altra 2.000 euro ogni mese”.

Jennie Runk glamour: H&M sceglie una modella taglia 46

Adda in piena, alberi sott'acqua

Maltempo al Nord: l’Adda in piena al parco della Bisarca (foto e video)