in

Anticipazioni Off the Report: Tav, Trenitalia e Muos

Pensavate che Milena Gabanelli avesse concluso, per questo periodo, la sua avventura televisiva? beh, vi sbagliavate di grosso. Domani sera, domenica 26 maggio, alle 22.35 circa, subito dopo Che tempo che fa, sempre su Rai 3, andrà in onda la prima puntata di Off the Report, il programma di inchieste curato dall’amata e stimata giornalista e realizzato da giovani video giornalisti. Di che cosa si occuperà la trasmissione? Dai trasporti dei passeggeri, fra Tav e Trenitalia, al trasporto delle informazioni con il potentissimo centro di antenne satellitari, Muos (Mobile User Objective System), in costruzione in Sicilia.

Il primo tema da affrontare riguarderà la Tav ed in particolar modo il tratto Torino-Lione che,  secondo le ultime stime in mano ai giornalisti del programma, costerà almeno 24 miliardi di euro. La Gabanelli ed il suo team hanno voluto vederci chiaro e a fronte della giustificazione di questa importantissima spesa, soprattutto per un Paese in crisi, hanno cercato di approfondire i dati sugli scambi commerciali fra Italia e Francia. I 24 miliardi per la Tav, infatti, dovrebbero servire  ad incrementare gli scambi commerciali tra noi e i nostri cugini, ma da una attenta analisi dei dati è emerso come dal 2005 sulla stessa tratta il trasporto merci è diminuito costantemente e che la linea già esistente viene sfruttata all’incirca solo per un quinto del suo potenziale. Vedendo, poi, il progetto in un’ottica più ampia le cose paiono peggiorare. La tratta doveva essere un nodo cruciale del corridoi mediterraneo in grado di collegare Lisbona a Kiev, ma Portogallo ed Ucraina non aderiscono e la Francia sta discutendo animatamente al suo interno lasciandoci, così, soli, forse, a realizzare qualcosa che dovrebbe essere fatto in comune accordo.

Collegato a questo tema è il secondo argomento della serata. Come stanno le Ferrovie dello Stato? Come mai, visto che hanno abbandonato le tratte internazionali, il Friuli Venezia Giulia si ritrova senza collegamenti ferroviari con tutto l’est Europa ed altri tratti sono gestiti dalla ferrovia tedesca? Secondo l’inchiesta che verrà presentata ai telespettatori le Trenitalia sta pensando di  eliminare, anche, la  tratta Cuneo-Ventimiglia, o meglio la storica linea che ha sempre collegato l’Italia alla Francia. Cosa succederà? Proprio in questi giorni cittadini italiani e francesi hanno organizzato varie proteste. Milena Gabanelli, però, non punterà il dito contro solo a questa nuova politica di risparmio adottata da Trenitalia, ma, pensando da semplice utente, punterà la lente di ingrandimento contro i problemi che i pendolari devono affrontare quotidianamente passando dalle tariffe alle regole imposte dalle stesse ferrovie.

off the report

Off the Report si occuperà, infine, anche del Muos, il potentissimo centro di antenne satellitari che gli americani stanno costruendo in Sicilia nei pressi di Niscemi. Il nuovissimo e super tecnologico sistema che prevede quattro satelliti e quattro stazioni a terra, che andrà a sostituire il sistema satellitare Ufo, è in pieno sviluppo sebbene il 29 marzo scorso, l’amministrazione regionale della Sicilia abbia revocato l’autorizzazione a costruire. Cosa è successo?

photo credit: Daniele Muscetta via photopin cc

Le foto dei Green Day in concerto a Milano, 24 maggio 2013

Giovannini: Expo 2015, grande opportunità di lavoro per il paese