in

Anticipazioni voti Gazzetta trentesima giornata Serie A 2013

La 30° giornata di serie A che si gioca nel week-end pasquale vede diversi match interessanti che potrebbero portare a diversi cambiamenti di classifica sia nelle zone alte, nella lotta per l‘Europa, sia in zona salvezza.

voti

Spicca il big match di giornata Inter-Juventus che vedrà contro due squadre che da anni sono rivali: seguendo quelle che sono le medie voto della Gazzetta dello Sport di Milano, potrebbero risultare elementi decisivi della sfida Palacio, Cassano e Cambiasso che nelle ultime giornate sono stati punti di forza dei nerazzurri. Per ciò che riguarda i bianconeri, invece, potrebbero sfruttare l’ottimo rientro di Giorgio Chiellini, ma anche uno straordinario Pirlo che quest’anno sta dimostrando ancor di più la sua tecnica, oltre alla speranza che Mirko Vucinic possa acquisire quella freddezza sotto porta che non lo rende certo celebre come bomber.

Ma alle 15:00 non ci sarà solo la supersfida di San Siro, ma anche un interessante Genoa-Siena, fondamentale in ottica salvezza: per i rossoblu probabile la segnatura di Marco Borriello che è pronto a rientrare dopo l’infortunio e vuole tornare al gol per mettere in ghiaccio la salvezza, mentre per i toscani la speranza resta accesa grazie agli ottimi Rosina ed Emeghara, valori aggiunti nelle ultime partite, ma bisognerà far attenzione alla difesa molto distratta che non supera spesso la sufficienza.

Match tranquillo invece quello di Bergamo tra Atalanta e Sampdoria, con i doriani che vorranno far segnare ancor di più Mauro Icardi, ormai desiderio dei top club europei, mentre i nerazzurri punteranno a migliorare la loro classifica grazie ai gol di Denis, che è tornato a segnare con regolarità.Potrebbe invece essere ricco di gol Cagliari-Fiorentina, con Sau e Ibarbo che nelle ultime gare hanno ben più che superato la sufficienza, ma che dovranno vedersela con i viola in cui Ljiaic appare sempre più decisivo.

Scoppiettante anche la gara tra Lazio e Catania, che ha il sapore d’Europa: i rossoazzurri hanno tanti elementi che potrebbero superare la sufficienza, come Gomez, Bergessio e Barrientos, ma di contro la Lazio vorrà risalire la china dopo il crollo col Torino prima della sosta: vantano un’ottima media voto nella Lazio Luliic, Candreva e Hernanes, oltre a Kozak che in Europa League è implacabile.

Gara da ultima spiaggia invece per il Palermo al Barbera contro la Roma: i siciliani, dove nessuno supera la sufficienza da tre gare, contano su Ilicic e Miccoli che hanno medie però molto basse, mentre nella Roma Totti appare sempre più punto di riferimento, ma attenzione anche a Marquinhos che in Italia sta facendo bene e a De Rossi che ha ritrovato il gol con la Nazionale.

Parma e Pescara invece giocheranno un match essenzialmente tranquillo, senza grossi patemi d’animo: gli abruzzesi appaiono spacciati, ma potrebbe essere ancora decisivo Weiss, colui che ha la media più alta e che nella prima parte di stagione ha fatto sognare il Delfino, mentre i ducali rispolverano la coppia d’attacco Sansone-Amauri che assicura gol in quantità.

Alle 18:30 invece i riflettori saranno puntati sul Bentegodi di Verona dove il Chievo affronta il Milan: Balotelli è sinonimo di gol e voti alti, così come El Shaarawy e Constant, mentre nel Chievo potrebbero essere decisivi gli inserimenti di Cofie e Dramé.

Si chiuderà la giornata con Torino-Napoli: i granata non hanno grosse velleità di classifica ma vorranno ben figurare contro avversari di tutto rispetto. Nei granata difficile prevedere un marcatore sicuro, vista la quantità di gol segnati da molti componenti della rosa, ma rendimento al di sopra della sufficienza potrebbero garantirlo D’Ambrosio e Santana, mentre nel Napoli impossibile non puntare sui gol di Cavani, ma potrebbe superare la sufficienza anche il compagno Pandev.

Seguici sul nostro canale Telegram

Google e Amazon stanno per aprire dei “veri” negozi?

Marcello Dell'Utri

Marcello dell’Utri condannato a 7 anni